Pubblicità

Iridina Due Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Iridina Due


Foglio illustrativo: informazioni per l’utilizzatore

Iridina Due 0,5 mg/ml collirio, soluzione

Nafazolina cloridrato

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

Pubblicità

Usi questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista.
  • Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.
  • Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 4 giorni.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Iridina Due e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di usare Iridina Due
  3. Come usare Iridina Due
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Iridina Due
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

  1. Che cos’è Iridina Due e a cosa serve

    Iridina Due contiene il principio attivo nafazolina cloridrato che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati decongestionanti .

    Iridina Due collirio si usa per il trattamento di irritazioni, bruciori, arrossamento dell’occhio, con eccessiva lacrimazione e sensibilità alla luce.

    Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 4 giorni di trattamento.

  2. Cosa deve sapere prima di usare Iridina Due Non usi Iridina Due

    • se è allergico alla nafazolina cloridrato o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • se soffre di glaucoma (aumento della pressione interna dell’occhio) o altre malattie dell’occhio.
    • nei bambini al di sotto dei dieci anni (vedere “Bambini”).

      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Iridina Due se lei soffre di:

      • pressione del sangue alta (ipertensione),
      • ipertiroidismo (eccessiva funzionalità della ghiandola tiroidea),
      • malattie del cuore,
      • diabete (iperglicemia).

        Se i sintomi dovessero persistere o aggravarsi dopo un breve periodo di trattamento, consulti il medico. Non usi il medicinale per più di 4 giorni consecutivi.

        Se nota la comparsa di effetti indesiderati in un periodo minore di 4 giorni interrompa la terapia e consulti il medico.

        Iridina Due non è adatto per il trattamento di infezioni, pus, corpi estranei nell’occhio, danni meccanici, chimici e da calore. Tali condizioni richiedono l’intervento del medico.

        Bambini

        Non somministri questo medicinale nei bambini di età inferiore ai 10 anni (vedere “Non usi Iridina Due”).

        Altri medicinali e Iridina Due

        Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale.

        Usi Iridina Due con cautela se è in trattamento con medicinali contro la depressione

        Gravidanza e allattamento

        Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.

        L’uso di Iridina Due non è controindicato durante la gravidanza e l’allattamento.

        Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

        Iridina Due collirio non interferisce sulla capacità di guidare né sull’uso di macchinari.

  3. Come usare Iridina Due

    Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

    La dose raccomandata è 1 o 2 gocce, ogni volta che avverte la sensazione di bruciore.

    Spremere una o due gocce di collirio nell’angolo interno di ciascun occhio, inclinando all’indietro la testa.

    Si attenga scrupolosamente alle dosi consigliate. Un dosaggio superiore di Iridina Due, anche per un breve periodo di tempo, può dar luogo ad effetti indesiderati gravi sull’organismo (vedere “Se usa più Iridina Due di quanto deve”).

    Attenzione: usi il medicinale solo per brevi periodi di trattamento e non superi i 4 giorni consecutivi. Consulti il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se nota un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

    Istruzioni per l’uso del contenitore monodose:

    1. Separi il contenitore dagli altri
    2. Apra il contenitore ruotando e tirando il cappuccio
    3. Usi immediatamente dopo l’apertura: dopo l’uso, getti il contenitore anche se parzialmente utilizzato.

    <.. image removed ..>

    Uso nei bambini

    Iridina Due è controindicato nei bambini al di sotto dei 10 anni.

    Se usa più Iridina Due di quanto deve

    Non sono finora stati segnalati fenomeni di sovradosaggio conseguenti alla somministrazione di Iridina Due. In caso di sovradosaggio per accidentale ingestione o per un uso prolungato si possono avere manifestazioni di depressione a livello del sistema nervoso centrale con fenomeni di bradipnea (riduzione della frequenza respiratoria), sensazione di freddo alla cute, sonnolenza, tachicardia (accelerazione del battito cardiaco), sudorazione, confusione mentale.

    In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Iridina Due collirio avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

    Se dimentica di usare Iridina Due

    Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

    L’uso del medicinale può determinare talvolta dilatazione delle pupille, effetti generali sull’organismo come pressione del sangue alta (ipertensione), disturbi del cuore, eccesso di zucchero nel sangue (iperglicemia), aumento della pressione all’interno dell’occhio, nausea, mal di testa.

    Raramente possono manifestarsi fenomeni di ipersensibilità (allergia). In tal caso interrompa il trattamento e consulti il medico.

    Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

    Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico o il farmacista.

    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  5. Come conservare Iridina Due

    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

    Conservi questo medicinale a temperatura non superiore a 30°C.

    Il prodotto non contiene conservanti: il contenitore monodose, una volta aperto, deve essere gettato dopo l’uso, anche se utilizzato solo in parte.

    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Iridina Due

  • Il principio attivo è nafazolina cloridrato. 0,5 ml di collirio contengono 0,25 mg di nafazolina cloridrato.
  • Gli altri componenti sono: sodio cloruro, sodio diidrogeno fosfato diidrato, sodio idrossido, sodio ialuronato, acqua distillata di hamamelis, acqua distillata di camomilla, acqua per preparazioni iniettabili.

Descrizione dell’aspetto di Iridina Due e contenuto della confezione

Iridina Due si presenta in forma di collirio, soluzione. Confezioni da 10, 15 o 20 contenitori monodose da 0,5 ml.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Pubblicità

MONTEFARMACO OTC S.p.A.- Via IV Novembre, 92 – 20021 Bollate (MI)

Produttore

Farmigea S.p.A. Via Giovan Battista Oliva, 8 – 56121 Pisa

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il mese/AAAA.

Foglio illustrativo: informazioni per l’utilizzatore

Iridina Due 0,5mg/ml collirio, soluzione

Nafazolina cloridrato

Pubblicità

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

Usi questo medicinale sempre come esattamente descritto in questo foglio o come il medico o il farmacista le ha detto di fare.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se desidera maggiori informazioni o consigli, si rivolga al farmacista.
  • Se si manifesta uno qualsiasi degli effetti indesiderati, tra cui effetti non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.
  • Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 4 giorni.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Iridina Due e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di usare Iridina Due
  3. Come usare Iridina Due
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Iridina Due
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

  1. Che cos’è Iridina Due e a cosa serve

    Iridina Due contiene il principio attivo nafazolina cloridrato che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati decongestionanti.

    Iridina Due collirio si usa per il trattamento di irritazioni, bruciori, arrossamento dell’occhio, con eccessiva lacrimazione e sensibilità alla luce.

    Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 4 giorni di trattamento.

  2. Cosa deve sapere prima di usare Iridina Due Non usi Iridina Due

    • se è allergico alla nafazolina cloridrato o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico (in particolare xilometazolina, oximetazolina, tetrizolina) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • se soffre di glaucoma (aumento della pressione interna dell’occhio) o altre malattie dell’occhio.
    • nei bambini al di sotto dei dodici anni (vedere “Bambini”);
    • se è in trattamento con medicinali contro la depressione (chiamati inibitori delle monoaminossidasi) (vedere “Altri medicinali e Iridina Due”).

      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Iridina Due se lei soffre di:

    • pressione del sangue alta (ipertensione),
    • ipertiroidismo (eccessiva funzionalità della ghiandola tiroidea),
    • malattie del cuore,
    • diabete (iperglicemia),
    • asma bronchiale.

      Se i sintomi dovessero persistere o aggravarsi dopo un breve periodo di trattamento, consulti il medico. Non usi il medicinale per più di 4 giorni consecutivi.

      Iridina Due non è adatto per il trattamento di infezioni, pus, corpi estranei nell’occhio, danni meccanici, chimici e da calore. Tali condizioni richiedono l’intervento del medico.

      Faccia particolare attenzione se indossa lenti a contatto (vedere “Iridina Due contiene benzalconio cloruro”).

      Bambini

      Non somministri questo medicinale nei bambini di età inferiore ai 12 anni (vedere “Non usi Iridina Due”).

      Tenga il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini poiché l’ingestione accidentale può causare effetti indesiderati gravi. In questi casi è sempre necessario un immediato intervento del medico (vedere anche “Se usa più Iridina Due di quanto deve”).

      Altri medicinali e Iridina Due

      Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale.

      Non usi Iridina Due se è in trattamento con medicinali contro la depressione (chiamati IMAO, inibitori delle monoaminossidasi) e nelle due settimane successive a tale trattamento poiché possono comparire severe crisi ipertensive (aumento della pressione del sangue) (vedere “Non usi Iridina Due”).

      Gravidanza e allattamento

      Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale.

      In gravidanza e durante l’allattamento usi Iridina Due solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

      Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

      Iridina Due collirio non interferisce sulla capacità di guidare né sull’uso di macchinari.

      Iridina Due contiene benzalconio cloruro

      Può causare irritazione agli occhi. Eviti il contatto con lenti a contatto morbide.

      Tolga le lenti a contatto prima dell’applicazione e aspetti almeno 15 minuti prima di riapplicarle. È nota l’azione decolorante nei confronti delle lenti a contatto morbide.

  3. Come usare Iridina Due

    Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

    La dose raccomandata è 1 o 2 gocce, ogni volta che avverte la sensazione di bruciore.

    Spremere una o due gocce di collirio nell’angolo interno di ciascun occhio, inclinando all’indietro la testa.

    Si attenga scrupolosamente alle dosi consigliate. Un dosaggio superiore di Iridina Due, anche per un breve periodo di tempo, può dar luogo ad effetti indesiderati gravi sull’organismo (vedere “Se usa più Iridina Due di quanto deve”).

    Attenzione: usi il medicinale solo per brevi periodi di trattamento e non superi i 4 giorni consecutivi. Consulti il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se nota un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

    Uso nei bambini

    Iridina Due è controindicato nei bambini al di sotto dei 12 anni.

    Se usa più Iridina Due di quanto deve

    Non sono finora stati segnalati fenomeni di sovradosaggio conseguenti alla somministrazione di Iridina Due.

    In caso di sovradosaggio per accidentale ingestione o per un uso prolungato si possono avere manifestazioni di depressione a livello del sistema nervoso centrale con fenomeni di bradipnea (riduzione della frequenza respiratoria), sensazione di freddo alla cute, sonnolenza, tachicardia (accelerazione del battito cardiaco), sudorazione, confusione mentale e coma.

    Se ciò accadesse saranno necessarie: lavanda gastrica, sedazione con diazepam e misure di supporto generale.

    In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Iridina Due collirio avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

    Se dimentica di usare Iridina Due

    Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

    L’uso del medicinale può determinare talvolta dilatazione delle pupille, effetti sistemici generali sull’organismo come pressione del sangue alta (ipertensione), disturbi del cuore, eccesso di zucchero nel sangue (iperglicemia), aumento della pressione all’interno dell’occhio, nausea, mal di testa.

    Raramente possono manifestarsi fenomeni di ipersensibilità (allergia). In tal caso interrompa il trattamento e consulti il medico .

    Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

    Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico o il farmacista.

    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  5. Come conservare Iridina Due

    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

    Il periodo di validità dopo prima apertura del flacone è di 28 giorni.

    Conservi il flacone nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce.

    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Iridina Due

    • Il principio attivo è nafazolina cloridrato. 10 ml di collirio contengono 5 mg di nafazolina cloridrato.
    • Gli altri componenti sono: sodio cloruro, sodio diidrogeno fosfato diidrato, sodio idrossido, sodio ialuronato, benzalconio cloruro, acqua distillata di hamamelis, acqua distillata di camomilla, acqua depurata.

Descrizione dell’aspetto di Iridina Due e contenuto della confezione

Iridina Due si presenta in forma di collirio, soluzione. Il contenuto della confezione è di 1 flacone da 10 ml.

Pubblicità

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

MONTEFARMACO OTC S.p.A.- Via IV Novembre, 92 – 20021 Bollate (MI)

Pubblicità

Produttore

Farmigea S.p.A. Via Giovan Battista Oliva, 8 – 56121 Pisa

C.O.C. Farmaceutici S.r.l., Via Modena, 15 – 40019 Sant’Agata Bolognese (BO)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il mese/AAAA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *