Dobetin: effetti collaterali e controindicazioni

Dobetin (Cianocobalamina + Tiamina) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie: DOBETIN 500 microgrammi/ml e DOBETIN 1000 microgrammi/ml:
anemia megaloblastica dovuta a carenza di vitamina B12 e/o folati.
DOBETIN 5000 microgrammi/2ml:
terapia d’attacco delle polinevriti associate ad anemia megaloblastica.

 

Dobetin: effetti collaterali

Come tutti i farmaci, però, anche Dobetin ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Dobetin, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Dobetin: controindicazioni

Pubblicità

Ipersensibilità al cobalto, alla vitamina B12 o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

 

Dobetin: effetti collaterali

Sono state utilizzate le seguenti scale di valori di frequenza: molto comune (=1/10); comune (=1/100, < 1/10); non comune (= 1/1000, < 1/100); raro (= 1/10.000, < 1/1000); molto raro (<1/10.000); non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

Classificazione per sistemi e organi

  • Patologie del sistema linfopoietico (rara): Trombocitosi*
  • Disturbi del sistema immunitario (rara): Reazione di ipersensibilità. shock anafilattico
  • Patologie gastrointestinali (rara): Nausea, diarrea
  • Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione (rara): Reazione in sede di iniezione, ipertermia
  • Patologie del sistema nervoso (rara): capogiro, cefalea
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo (rara): Eruzione cutanea, eruzione bollosa e acneiforme, prurito, angioedema

(*) di tipo reattivo, può verificarsi durante le prime settimane di
trattamento dell’anemia megaloblastica

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo
l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un
monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta

Dobetin: avvertenze per l’uso

La somministrazione di alte dosi di cianocobalamina per via parenterale può mascherare una eventuale deficienza di folati. Se il trattamento dell’anemia megaloblastica non ha successo si deve esaminare il metabolismo dei folati.

Una somministrazione indiscriminata può mascherare la reale diagnosi.

Lo stato ematologico e neurologico deve essere monitorato regolarmente per assicurare l’appropriatezza della terapia.

Sono state riportate aritmie cardiache secondarie a ipokalemia durante la fase iniziale della terapia. Pertanto i livelli di potassio ematici dovrebbero essere monitorati in questa fase.

La conta piastrinica deve essere monitorata durante le prime settimane di trattamento dell’anemia megaloblastica a causa del possibile verificarsi di trombocitosi reattiva.

Nei pazienti con insufficienza renale e nei neonati prematuri la somministrazione parenterale per periodi prolungati può aumentare il rischio di tossicità da alluminio.

La vitamina B12, specie se somministrata per via parenterale, può colorare di rosso le urine.

DOBETIN contiene sodio acetato triidrato. Questo medicinale contiene meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per dose, cioè è praticamente ‘senza sodio’.

 


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *