Toness: effetti collaterali e controindicazioni

Toness – toness m (Proxazolo Citrato) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie:

Stati di insufficienza cerebrovascolare acuta e cronica, postumi di ictus e manifestazioni neuropsichiche in corso di affezioni vascolari generalizzate (arteriosclerosi, ipertensione, diabete etc.). Stati di insufficienza emodinamica renale primitiva o secondaria, acuta,subacuta e cronica. Insufficienza renale acuta funzionale consecutiva a shock, ustioni, gravi traumi operatori, etc. Angiospasmi coronarici e periferici.

Pubblicità

Toness - toness m: effetti collaterali

Come tutti i farmaci, però, anche Toness – toness m ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Toness – toness m, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Toness – toness m: controindicazioni

Non si conoscono controindicazioni all’uso terapeutico del prodotto.

Toness – toness m: effetti collaterali

Alla posologia consigliata, il proxazolo risulta ben tollerato. Raramente sono stati riferiti, con dosi particolarmente elevate: pesantezza gastrica, nausea, secchezza delle fauci, cefalea, vertigini,prurito cutaneo. Tali disturbi sono in genere di breve durata e possono essere evitati riducendo opportunamente il dosaggio.

Toness – toness m: avvertenze per l’uso

Si consiglia di assumere il farmaco, a stomaco pieno. Il proxazolo non ha effetti ipotensivi e non modifica il tono e il calibro dei vasi normali. Tuttavia nei soggetti vasolabili è consigliabile iniziare il trattamento con dosaggi ridotti e raggiungere gradualmente la posologia piena.

Avvertenze

Tenere fuori dalla portata dei bambini .


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.