Bamifix

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto –  Foglietto Illustrativo per il Paziente –   (Fonte: A.I.FA.)

Pubblicità

Ultimo aggiornamento pagina:

Pubblicità

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARIIndice

Bamifix  30 Cpr Riv 600 mg   (Bamifillina Cloridrato)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta Ripetibile Tipo: Etico Info:CQ, Prontuario terapeutico regionale ATC:R03DA08 AIC:026021028 Prezzo:6,7 Ditta: Chiesi Farmaceutici Spa

 

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALEIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: qual è il nome commerciale di Bamifix?

BAMIFIX 600 mg compresse rivestite


Bamifix: Scatola

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVAIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: quali sostanze e principi attivi contiene Bamifix?

Una compressa rivestita contiene:

Principio attivo: Bamifillina cloridrato 600 mg.

Eccipiente con effetti noti: saccarosio 107,80 mg.

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.


03.0 FORMA FARMACEUTICAIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: in quale forma (compresse, gocce, supposte ecc.) si presenta Bamifix?

Compressa rivestita.


04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeuticheIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: a cosa serve Bamifix? Per quali malattie si prende Bamifix?

Asma bronchiale, affezioni polmonari con componente spastica bronchiale.


Pubblicità

04.2 Posologia e modo di somministrazioneIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: come si prende Bamifix? qual è il dosaggio raccomandato di Bamifix? Quando va preso nella giornata Bamifix

Adulti

Per via orale: generalmente una compressa rivestita di BAMIFIX 600 mg al mattino o alla sera prima dei pasti. La posologia puo' variare da 900 a 1800 mg al giorno secondo prescrizione medica.


04.3 ControindicazioniIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: quando non bisogna prendere Bamifix?

Infarto miocardico acuto. Ipersensibilita' al principio attivo, ai derivati xantinici o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.


04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'usoIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: a cosa bisogna stare attenti quando si prende Bamifix? Quali sono le precauzioni da osservare durante la terapia con Bamifix?

La bamifillina va somministrata con cautela nei casi di insufficienza cardiaca avanzata, ipertensione arteriosa grave, insufficienza epatica e renale, ulcera gastrica e ipertiroidismo.

I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.


04.5 InterazioniIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Quali farmaci non vanno presi insieme a Bamifix? Quali alimenti possono interferire con Bamifix?

Non sono note interazioni con bamifillina, tenere comunque presenti quelle note per la teofillina.

Eritromicina, TAO, lincomicina, clindamicina, allopurinolo, cimetidina, vaccino antinfluenzale, propranololo possono aumentare i tassi sierici di teofillina; fenitoina, altri anticonvulsivanti ed il fumo di sigaretta possono diminuire i tassi sierici di teofillina.

Il prodotto non dovrebbe essere somministrato contemporaneamente ad altri preparati xantinici.

Occorre usare cautela nel caso di associazione con efedrina o altri simpaticomimetici broncodilatatori.


04.6 Gravidanza e allattamentoIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Bamifix si può prendere in gravidanza? Bamifix si può prendere durante l'allattamento?

Le ricerche sul ciclo riproduttivo hanno evidenziato che la bamifillina non influenza la fertilità, la gestazione, l'allattamento e lo sviluppo embriofetale. Si consiglia comunque, per norma precauzionale, di evitare la somministrazione nei primi mesi di gravidanza.

Con l'impiego di bamifillina durante la gravidanza non si sono mai osservati casi di tossicità neonatale. Per precauzione comunque se ne sconsiglia l'uso negli ultimi giorni di gravidanza e durante l'allattamento.


04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchineIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Posso guidare se sto prendendo Bamifix? Posso fare lavori che richiedono attenzione se sto in terapia con Bamifix?

Non pertinente.


04.8 Effetti indesideratiIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Quali sono gli effetti collaterali di Bamifix? Devo sospendere la terapia se ho degli effetti collaterali dovuti a Bamifix?

In qualche raro caso sono stati segnalati cefalea e gastralgia. Dosi superiori a quelle terapeutiche possono indurre la comparsa di nausea e di fini tremori distali che scompaiono con la riduzione della posologia. Sono anche state segnalate reazioni allergiche quali orticaria, prurito, rash, dermatite.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


Links sponsorizzati

Pubblicità

04.9 SovradosaggioIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Cosa devo fare se per sbaglio ho preso una dose eccessiva di Bamifix? Quali sintomi dà una dose eccessiva di Bamifix?

Dosi superiori a quelle terapeutiche possono indurre la comparsa di nausea e di fini tremori distali che scompaiono con la riduzione della posologia.

Non essendoci alcun antidoto specifico, in caso di sovradosaggio si deve ricorrere al trattamento sintomatico di collasso cardiovascolare.


05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamicheIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: A che categoria farmacologica appartiene Bamifix? qual è il meccanismo di azione di Bamifix?

Categoria farmacoterapeutica: Antiasmatico per uso sistemico Codice ATC: R03DA08

La bamifillina e' un derivato metilxantinico con due catene laterali in posizione

7 e 8 che la distinguono nettamente dalla teofillina. La bamifillina esercita un'azione broncospasmolitica sulla muscolatura liscia e blocca anche l'azione dei mediatori della broncocostrizione. L'intensità della sua azione broncospasmolitica e' equivalente a quella della teofillina. A differenza della teofillina, la bamifillina e' di norma priva di effetti eccitanti sul sistema nervoso centrale. La bamifillina presenta, inoltre, un elevato indice terapeutico, grazie all'ampio intervallo fra i livelli plasmatici minimi attivi e massimi tollerati (0.18 e 20 mcg/ml).


Links sponsorizzati

Pubblicità

05.2 Proprietà farmacocineticheIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: In quanto tempo viene assorbito dall'organismo Bamifix? Per quanto tempo rimane nell'organismo Bamifix? In quanto tempo Bamifix viene eliminato dall'organismo?

La bamifillina e' dotata di interessanti caratteristiche farmacocinetiche. L'assorbimento, sia per via orale che rettale, e' rapido, con raggiungimento del picco plasmatico tra la 1ª e la 2ª ora. La diffusione nel compartimento extravascolare e' elevata, con un volume di distribuzione pari a 1000 litri. La bamifillina e' rapidamente metabolizzata per dare tre metaboliti anch'essi attivi e caratterizzati da livelli plasmatici sostenuti. La prolungata attivita' del farmaco consente due sole somministrazioni giornaliere.

L'emivita di eliminazione finale della bamifillina e' di 17,5 ore.

L'escrezione e' prevalentemente urinaria. La somministrazione bigiornaliera di bamifillina conduce entro 3-5 giorni a livelli plasmatici di steady-state, sia della bamifillina che dei metaboliti, che sono superiori alla soglia terapeutica.


05.3 Dati preclinici di sicurezzaIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Bamifix è sicuro e ben tollerato dall'organismo?

Tossicità acuta

DL50 (topo) : per os 276 mg/Kg, per e.v. 70 mg/Kg DL50 (ratto): per os 1086 mg/Kg, per e.v. 67 mg/Kg DL50 (cane) : per os 614 mg/Kg, per e.v. 28 mg/Kg

Tossicità cronica

Ratto per i.m. (1 mese) : 50 mg/Kg Ratto per os (6 mesi) : 300 mg/Kg Cane per e.v. (1 mese) : 20 mg/Kg Cane per os (6 mesi) : 100 mg/Kg

Coniglio per via rettale (3 mesi): 270 mg/Kg

Le prove non hanno evidenziato alcun segno di tossicità generale o locale.

Teratogenesi e tossicità fetale

Dagli studi condotti in alcune specie animali (coniglio e ratto per os fino a 300 mg/Kg) e' emersa l'assenza di tossicità embriofetale e teratogenesi e l'assenza di effetti su fertilità, funzionalità riproduttiva e gravidanza.

Mutagenesi

Le prove di mutagenesi hanno evidenziato che la bamifillina e' priva, sia come tale che dopo metabolizzazione, di attività mutagena.


06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 EccipientiIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Quali eccipienti contiene Bamifix? Bamifix contiene lattosio o glutine?

Compresse rivestite da 600 mg: Saccarosio, Calcio carbonato, Idrossipropilmetilcellulosa, Metilcellulosa, Magnesio stearato, Talco, Polivinilpirrolidone, Titanio biossido, Silice colloidale idrata, Alluminio idrossido, Cere naturali.


Pubblicità

06.2 IncompatibilitàIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Bamifix può essere mischiato ad altri farmaci?

Vedere al punto 4.5 "Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione".


06.3 Periodo di validitàIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Per quanto tempo posso conservare Bamifix?

Compresse rivestite

: 5 anni

Tale periodo e' da intendersi per la specialità correttamente conservata e con confezionamento integro.


06.4 Speciali precauzioni per la conservazioneIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Bamifix va conservato in frigo o a temperatura ambiente? Una volta aperto Bamifix entro quanto tempo va consumato?

Compresse rivestite: Il prodotto va conservato alle normali condizioni ambientali.


06.5 Natura e contenuto della confezioneIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: In quale tipo di contenitore viene venduto Bamifix?

Compresse rivestite

:

Confezione interna: blister in accoppiato PVC/Al. Confezione esterna: astuccio in cartoncino stampato.

Astuccio di 30 compresse rivestite da 600 mg


06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazioneIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Come si usa Bamifix? Dopo averlo aperto, come conservo Bamifix? Come va smaltito Bamifix correttamente?

Nessuna istruzione particolare.


07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIOIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Quale casa farmaceutica produce Bamifix?

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A., Via Palermo 26/A - PARMA


08.0 NUMERI DELLE AUTORIZZAZIONI ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIOIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Con quali numeri AIFA ha autorizzato l'immissione in commercio di Bamifix?

BAMIFIX 600 mg compresse rivestite - 30 compresse : 026021028


09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONEIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Quando ` stato messo in commercio per la prima volta Bamifix? Quando è stata rinnovata l'autorizzazione al commercio di Bamifix?

06/08/1985


10.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTOIndice

Questo paragrafo risponde alle domande: Quando è stato rivisto e corretto da AIFA il testo di questa scheda tecnica di Bamifix?

06/02/2016


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)Indice

 

 

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente


BAMIFIX 600 mg compresse rivestite

Bamifillina cloridrato


Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.


Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Bamifix e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di prendere Bamifix
  3. Come prendere Bamifix
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Bamifix
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni


  1. Che cos’è Bamifix e a cosa serve


    Bamifix contiene bamifillina cloridrato, un principio attivo appartenente al gruppo dei derivati xantinici (broncodilatatori), che rilassa i muscoli delle pareti delle piccole vie aeree dei polmoni.


    Bamifix è indicato per prevenire le difficoltà respiratorie in caso di asma e altre patologie dei polmoni che comportano un restringimento dei bronchi.


  2. Cosa deve sapere prima di prendere Bamifix Non prenda Bamifix se:

    • è allergico al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • ha avuto allergia dopo l’assunzione di altri farmaci contenenti principi attivi simili (derivati xantinici, ad

      esempio teofillina);

    • ha o ha avuto un attacco di cuore (infarto miocardico acuto).


      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico prima di prendere Bamifix. In particolare informi il medico se:

    • ha gravi problemi al cuore (insufficienza cardiaca avanzata);
    • soffre di pressione molto alta del sangue (grave ipertensione);
    • ha problemi (insufficienza) ai reni o al fegato;
    • ha un’ulcera dello stomaco (ulcera gastrica);
    • ha una funzione aumentata della tiroide (ipertiroidismo).


      Informi il medico se è un fumatore, poiché il fumo di sigaretta può influenzare il suo trattamento con Bamifix.


      Altri medicinali e Bamifix

      Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale. Ciò è particolarmente importante se sta assumendo:

    • propanololo, usato principalmente per la pressione alta (ipertensione) e per le malattie del cuore;
    • farmaci appartenenti alla stessa classe della bamifillina (derivati xantinici, ad esempio teofillina);
    • farmaci appartenenti alla classe dei simpaticomimetici, quali ad esempio l’efedrina, che vengono utilizzati nell’asma.


      Alcuni farmaci o vaccini che interagiscono con la teofillina (farmaco simile alla bamifillina) potrebbero influenzare il trattamento con Bamifix. Informi il medico se:

    • assume antibiotici quali: eritromicina, lincomicina, clindamicina;
    • assume farmaci che fluidificano il sangue (anticoagulanti);
    • assume allopurinolo, farmaco usato per la gotta;
    • assume cimetidina, farmaco usato per trattare le ulcere;
    • assume farmaci usati per l’epilessia (esempio fenitoina o altri anticonvulsivanti);
    • si è di recente vaccinato o deve vaccinarsi contro l’influenza.


      Gravidanza e allattamento

      Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico, prima di prendere Bamifix.

      Sebbene non si siano osservati effetti negativi sulla fertilità, sulla gravidanza, sull’allattamento o sullo sviluppo dell’embrione e/o del feto, come misura precauzionale si consiglia di non prendere Bamifix nei primi mesi di gravidanza, negli ultimi giorni di gravidanza e durante l’allattamento.


      Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

      Bamifix non altera la capacità di guidare veicoli o di utilizzare macchinari.


      Bamifix contiene saccarosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.


  3. Come prendere Bamifix


    Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.


    La dose raccomandata è di 1 compressa al giorno negli adulti, da assumere per bocca (via orale), al mattino o alla sera prima dei pasti, salvo diversa indicazione del medico.


    Se prende più Bamifix di quanto deve avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale, poiché è necessario attuare misure adeguate.

    Dosi superiori a quelle terapeutiche possono indurre la comparsa di nausea e di fini tremori che scompaiono riducendo la dose.


    Se dimentica di prendere Bamifix

    Prosegua regolarmente con la terapia. Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della compressa.


    Se interrompe il trattamento con Bamifix

    Non interrompa il trattamento senza consultare il medico.


    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale si rivolga al medico o al farmacista.


  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.


    Si rivolga al medico se durante la terapia con Bamifix nota:

  5. Come conservare Bamifix


    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non sono necessarie particolari precauzioni per la conservazione.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo la scritta SCAD. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.


    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.


  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Bamifix

Il principio attivo è: bamifillina cloridrato.

Una compressa contiene 600 mg di bamifillina cloridrato.


Gli altri componenti sono: saccarosio, calcio carbonato, idrossipropilmetilcellulosa, metilcellulosa, magnesio stearato, talco, polivinilpirrolidone, titanio biossido, silice colloidale idrata, alluminio idrossido, cere naturali.


Descrizione dell’aspetto di Bamifix e contenuto della confezione

Questo medicinale è disponibile in astuccio contenente 30 compresse rivestite da 600 mg.


Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A., Via Palermo 26/A – Parma.


Produttore

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A., Officina di Parma, Via San Leonardo 96.


Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il MM/AAAA.

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente


BAMIFIX 900 mg compresse rivestite

Bamifillina cloridrato


Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.


Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Bamifix e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di prendere Bamifix
  3. Come prendere Bamifix
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Bamifix
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni


  1. Che cos’è Bamifix e a cosa serve


    Bamifix contiene bamifillina cloridrato, un principio attivo appartenente al gruppo dei derivati xantinici (broncodilatatori), che rilassa i muscoli delle pareti delle piccole vie aeree dei polmoni.


    Bamifix è indicato per prevenire le difficoltà respiratorie in caso di asma e altre patologie dei polmoni che comportano un restringimento dei bronchi.


  2. Cosa deve sapere prima di prendere Bamifix Non prenda Bamifix se:

    • è allergico al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • ha avuto allergia dopo l’assunzione di altri farmaci contenti principi attivi simili (derivati xantinici, ad

      esempio teofillina);

    • ha o ha avuto un attacco di cuore (infarto miocardico acuto).


      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico prima di prendere Bamifix. In particolare informi il medicose:

    • ha gravi problemi al cuore (insufficienza cardiaca avanzata);
    • soffre di pressione molto alta del sangue (grave ipertensione);
    • ha problemi (insufficienza) ai reni o al fegato;
    • ha un’ulcera dello stomaco (ulcera gastrica);
    • ha una funzione aumentata della tiroide (ipertiroidismo).


      Informi il medico se è un fumatore, poiché il fumo di sigaretta può influenzare il suo trattamento con Bamifix.


      Altri medicinali e Bamifix

      Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

      Alcuni farmaci che interagiscono con la teofillina (farmaco simile alla bamifillina) potrebbero influenzare il trattamento con Bamifix.

      Informi quindi il medico se

      • assume antibiotici quali, ad esempio, eritromicina e triacetiloleandomicina,
      • assume farmaci per il cuore quali, ad esempio, digitale e strofantina.


        Gravidanza e allattamento

        Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico, prima di prendere Bamifix.

        Sebbene non si siano osservati effetti negativi sulla fertilità, sulla gravidanza, sull’allattamento o sullo sviluppo dell’embrione e/o del feto, come misura precauzionale si consiglia di non prendere Bamifix nei primi mesi di gravidanza, negli ultimi giorni di gravidanza e durante l’allattamento.


        Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

        Bamifix non altera la capacità di guidare veicoli o di utilizzare macchinari.


  3. Come prendere Bamifix


    Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.


    La dose raccomandata è di 2 compresse al giorno negli adulti, da assumere per bocca (via orale), 1 al mattino ed 1 alla sera.


    Se prende più Bamifix di quanto deve avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale, poiché è necessario attuare misure adeguate.

    Dosi superiori a quelle terapeutiche possono indurre la comparsa di nausea e di fini tremori che scompaiono riducendo la dose.


    Se dimentica di prendere Bamifix

    Prosegua regolarmente con la terapia. Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della compressa.

    .


    Se interrompe il trattamento con Bamifix

    Non interrompa il trattamento senza consultare il medico.


    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale si rivolga al medico o al farmacista.


  4. Possibili effetti indesiderati


    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.


    Si rivolga al medico se durante la terapia con Bamifix nota:

    • mal di testa (cefalea);
    • dolore allo stomaco (gastralgia), nausea, cattiva digestione (dispepsia);
    • aumento dei battiti del cuore (tachicardia);
    • eruzioni cutanee, che di norma regrediscono spontaneamente o con l’impiego di adatti medicinali per curarne i sintomi;
    • tremori.


    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.


  5. Come conservare Bamifix


    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non sono necessarie particolari precauzioni per la conservazione.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo la scritta SCAD. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.


    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.


  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Bamifix

Il principio attivo è: bamifillina cloridrato.

Una compressa contiene 900 mg di bamifillina cloridrato.


Gli altri componenti sono: polietilenglicole, idrossipropilmetilcellulosa, metilcellulosa, polimeri metacrilici, magnesio stearato, titanio biossido.


Descrizione dell’aspetto di Bamifix e contenuto della confezione

Questo medicinale è disponibile in astuccio contenente 30 compresse rivestite da 900 mg.


Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A., Via Palermo 26/A – Parma.


Produttore

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A., Officina di Parma, Via San Leonardo 96.


Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il MM/AAAA.

 

Pubblicità