Pubblicità

Isigrip Zonale Split Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Isigrip Zonale Split


FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L’UTILIZZATORE

ISIGRIP ZONALE SPLIT, sospensione iniettabile in siringa preriempita Vaccino influenzale preparato con virus frammentati “split”, inattivati Stagione 2011/2012

Legga attentamente questo foglio prima che Lei o il Suo bambino riceviate la vaccinazione.

– Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo vaccino è stato prescritto per Lei o per il Suo bambino. Non lo dia ad altri.
  • Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista.

Legga attentamente questo foglio prima che Lei o il Suo bambino riceviate la vaccinazione.

– Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.

  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo vaccino è stato prescritto per Lei o per il Suo bambino. Non lo dia ad altri.
  • Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista.

Contenuto di questo foglio:

  1. CHE COS'È ISIGRIP ZONALE SPLIT E A CHE COSA SERVE
  2. PRIMA CHE LEI O IL SUO BAMBINO RICEVIATE ISIGRIP ZONALE SPLIT
  3. COME USARE ISIGRIP ZONALE SPLIT
  4. POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI
  5. COME CONSERVARE ISIGRIP ZONALE SPLIT
  6. ALTRE INFORMAZIONI

  1. CHE COS'È ISIGRIP ZONALE SPLIT E A CHE COSA SERVE

    ISIGRIP ZONALE SPLIT è un vaccino.

    Questo vaccino aiuta a proteggere Lei o il Suo bambino contro l’influenza, in particolare i soggetti che corrono un rischio maggiore di complicazioni associate. L’utilizzo di ISIGRIP ZONALE SPLIT deve basarsi sulle raccomandazioni ufficiali.

    Quando ad un soggetto è somministrato ISIGRIP ZONALE SPLIT il sistema immunitario (sistema di difesa naturale dell’organismo) produrrà una sua propria protezione (anticorpi) contro la malattia. Nessuno dei componenti contenuti nel vaccino può causare l’influenza.

    L’influenza è una malattia che può diffondersi rapidamente ed è causata da differenti tipi di ceppi di virus che possono cambiare ogni anno. Questa è la ragione per cui Lei o il Suo bambino potete avere bisogno di essere vaccinati ogni anno. Il rischio maggiore di contrarre l’influenza si corre durante i mesi invernali, tra Ottobre e Marzo. Se Lei o il Suo bambino non siete stati vaccinati durante i mesi autunnali, la vaccinazione può essere ancora opportuna fino alla stagione primaverile, poiché, fino a questo periodo dell’anno, Lei o il Suo bambino correte ancora il rischio di contrarre l’influenza. Il medico sarà in grado di consigliarLe il momento migliore per la vaccinazione.

    ISIGRIP ZONALE SPLIT proteggerà Lei o il Suo bambino contro i tre ceppi di virus contenuti nel vaccino a partire da circa 2-3 settimane dopo la vaccinazione.

    Il periodo di incubazione per l’influenza è di alcuni giorni, pertanto se Lei o il Suo bambino venite esposti all'influenza immediatamente prima o dopo essere stati vaccinati è ancora possibile che sviluppiate la malattia.

    Il vaccino non proteggerà Lei o il Suo bambino contro il comune raffreddore, anche se alcuni dei sintomi sono simili a quelli influenzali.

  2. PRIMA CHE LEI O IL SUO BAMBINO RICEVIATE ISIGRIP ZONALE SPLIT

    Per essere sicuri che ISIGRIP ZONALE SPLIT sia un vaccino adatto a Lei o al Suo bambino, è importante riferire al medico o al farmacista se le condizioni sotto riportate si applichino a Lei o al Suo bambino. Se qualche informazione non è chiara, chieda spiegazioni al medico o al farmacista.

    Non usi ISIGRIP ZONALE SPLIT:

    • Se Lei o il Suo bambino siete allergici (ipersensibili) a

      • i principi attivi, o
      • uno qualsiasi degli altri componenti di ISIGRIP ZONALE SPLIT, (vedere il paragrafo 6 “Altre informazioni”), o
      • qualsiasi componente che può essere presente in quantità molto piccole come uova (ovalbumina o

        proteine del pollo), neamicina, formaldeide e octoxinolo-9.

    • Se Lei o il Suo bambino siete affetti da una malattia associata a febbre alta o un’infezione acuta la vaccinazione dovrà essere rimandata fino a quando Lei o il Suo bambino non sarete guariti.

      Faccia particolare attenzione con ISIGRIP ZONALE SPLIT

      Informi il medico prima della vaccinazione se Lei o il Suo bambino avete una risposta immunitaria ridotta (immunodeficienza o assunzione di medicinali con effetto sul sistema immunitario).

      Il medico deciderà se Lei o il Suo bambino dobbiate ricevere la vaccinazione.

      Se, per un qualsiasi motivo, Lei o il Suo bambino aveste effettuato un esame del sangue entro un paio di giorni dalla vaccinazione influenzale, ne informi il medico. Ciò è importante in quanto sono stati osservati risultati falsi positivi in alcuni pazienti che erano stati vaccinati da poco. Come per ogni altro vaccino ISIGRIP ZONALE SPLIT potrebbe non proteggere totalmente tutti i soggetti vaccinati.

      Uso con altri medicinali

    • Informi il medico o il farmacista se Lei o il Suo bambino state assumendo o avete recentemente assunto altri vaccini o qualsiasi altro medicinale, inclusi medicinali non soggetti a prescrizione medica.
    • ISIGRIP ZONALE SPLIT può essere somministrato contemporaneamente ad altri vaccini, utilizzando

      arti differenti. Deve essere considerato in questo caso che gli eventi avversi possono essere più intensi.

    • La risposta immunologica può essere ridotta in caso di trattamento con farmaci immunosoppressori, quali corticosteroidi, farmaci citotossici o radioterapia.

      Gravidanza e allattamento

      Riferisca al medico o al farmacista se Lei è in stato di gravidanza o pensa di esserlo.

      I vaccini influenzali possono essere utilizzati in tutte le fasi della gravidanza. Rispetto al primo trimestre, per il secondo ed il terzo trimestre è disponibile una più ampia serie di dati di sicurezza; tuttavia, i dati derivanti dall'impiego dei vaccini influenzali a livello mondiale non mostrano effetti dannosi del vaccino sulla madre o sul bambino.

      ISIGRIP ZONALE SPLIT può essere somministrato durante l’allattamento.

      Il medico/farmacista deciderà se Lei debba essere vaccinata con ISIGRIP ZONALE SPLIT. Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di assumere qualsiasi medicinale.

      Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

      ISIGRIP ZONALE SPLIT non altera, oppure altera in modo trascurabile la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

  3. COME USARE ISIGRIP ZONALE SPLIT Dosaggio

    Adulti devono ricevere una dose da 0,5 ml.

    Uso nei bambini

    Bambini di età pari o superiore a 36 mesi devono ricevere una dose da 0,5 mI.

    Bambini dai 6 ai 35 mesi di età possono ricevere una dose da 0,25 ml o una dose da 0,5 ml in accordo alle raccomandazioni nazionali vigenti. Se il Suo bambino non è stato precedentemente vaccinato contro l'influenza, deve essere somministrata una

    seconda dose di vaccino dopo un intervallo di tempo di almeno 4 settimane.

    Modo e vie di somministrazione

    Il medico somministrerà la dose raccomandata di vaccino mediante una iniezione intramuscolare o sottocutanea profonda.

    Si rivolga al medico o al farmacista per qualsiasi ulteriore domanda in merito all’utilizzo di questo prodotto.

  4. POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

    Come tutti i medicinali ISIGRIP ZONALE SPLIT può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

    Durante gli studi clinici sono stati osservati i seguenti eventi avversi. La loro frequenza è stata valutata come:

    • Comune: che interessano cioè da 1 a 10 utilizzatori su 100.

      • cefalea
      • sudorazione
      • dolore muscolare (mialgia), dolore articolare (artralgia)
      • febbre, senso di indisposizione generale (malessere), brividi, affaticamento
      • reazioni locali: arrossamento, gonfiore, dolore, presenza di lividi (ecchimosi), nodulo cutaneo (indurimento) in corrispondenza dell’area dove è stata effettuata l’iniezione.

        Generalmente questi effetti indesiderati scompaiono senza trattamento entro 1-2 giorni.

        Accanto ai comuni effetti indesiderati sopra riportati, i seguenti eventi avversi si sono verificati in seguito alla commercializzazione del vaccino:

      • reazioni allergiche:

        • in rari casi è stato necessario un intervento medico al fine di fronteggiare una insufficienza del sistema circolatorio ed assicurare un adeguato flusso sanguigno ai differenti organi (shock);
        • in casi molto rari, gonfiore localizzato più frequentemente alla testa ed al collo, in particolare al viso, alle labbra, alla lingua, alla gola, o in altre parti del corpo (angioedema);
      • reazioni della pelle che possono diffondersi in tutto il corpo comprendenti sensazione

        di prurito alla pelle (prurito, orticaria), rash;

      • infiammazione dei vasi sanguigni (vasculite) che può portare a rash cutaneo ed in casi molto rari a temporanei problemi renali;
      • dolore localizzato nell’area innervata da un nervo (nevralgia), alterazioni del tatto,

        dolore, sensazione di caldo e freddo (parestesie), convulsioni associate a febbre, disturbi neurologici che possono essere associati ad irrigidimento del collo, confusione, intorpidimento, dolore e debolezza agli arti, perdita dell’equilibrio, perdita dei riflessi, paralisi di una parte del corpo o di tutto il corpo (encefalomielite, neurite, sindrome di Guillain-Barré);

      • riduzione temporanea del numero di alcune particelle presenti nel sangue denominate

      piastrine; un ridotto numero di piastrine può essere associato ad una facile formazione di lividi o ad un eccessivo sanguinamento (trombocitopenia transitoria), gonfiore temporaneo dei linfonodi del collo, delle ascelle o dell’inguine (linfoadenopatia transitoria).

      Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista.

  5. COME CONSERVARE ISIGRIP ZONALE SPLIT

    Tenere ISIGRIP ZONALE SPLIT fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

    Non utilizzare ISIGRIP ZONALE SPLIT dopo la data di scadenza riportata sulla confezione dopo l’abbreviazione SCAD. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

    Conservare in frigorifero (+2C – +8C). Non congelare. Conservare la siringa nell’astuccio esterno per proteggerla dalla luce.

    I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. ALTRE INFORMAZIONI

Cosa contiene ISIGRIP ZONALE SPLIT

Pubblicità

Le sostanze attive sono: Virus dell’influenza (“split” inattivati) dei seguenti ceppi*:

A/California/7/2009 (H1N1) – ceppo derivato utilizzato NYMC X-179A

…………………………………………………………………………………………………………………….. 15 microgrammi HA**

A/Perth/16/2009 (H3N2) – ceppo equivalente utilizzato NYMC X-187 derivato da A/Victoria/210/2009

…………………………………………………………………………………………………………………….. 15 microgrammi HA**

B/Brisbane/60/2008 ………………………………………………………………………………………..

…………………………………………………………………………………………………………………….. 15 microgrammi HA**

Pubblicità

Per una dose da 0,5 ml.

* coltivati in uova fertilizzate di gallina provenienti da allevamenti controllati

** emoagglutinina

La composizione di questo vaccino è conforme alle raccomandazioni (per l’emisfero Nord) dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ed alla Decisione dell’U.E. adottate per la stagione 2011/2012.

Gli eccipienti sono una soluzione tampone contenente sodio cloruro, sodio fosfato dibasico diidrato, potassio diidrogeno fosfato, potassio cloruro ed acqua per preparazioni iniettabili.

Descrizione dell’aspetto di ISIGRIP ZONALE SPLIT e contenuto della confezione

Pubblicità

ISIGRIP ZONALE SPLIT è una sospensione iniettabile che si presenta in siringa preriempita da 0,5 ml in confezione da 1 unità.

Il vaccino, dopo essere stato delicatamente agitato, si presenta come un liquido leggermente biancastro ed opalescente.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e Produttore

Il Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio è: Kedrion S.p.A.

Loc. Ai Conti, 55051 Castelvecchio Pascoli, Barga (Lucca)

Il Produttore è: SANOFI PASTEUR

2, avenue Pont Pasteur 69007 Lione FRANCIA

Questo foglio illustrativo è stato approvato l’ultima volta a Luglio 2012

———————————————————————————————————————–

Pubblicità

Le informazioni seguenti sono destinate esclusivamente ai professionisti medici o operatori sanitari:

Come per tutti i vaccini iniettabili, un appropriato trattamento e controllo medico devono essere sempre prontamente disponibili nel caso di una reazione anafilattica a seguito della somministrazione del vaccino.

Al vaccino deve essere consentito di raggiungere la temperatura ambiente prima dell’uso. Agitare prima dell’uso.

Pubblicità

Il vaccino non deve essere impiegato se si osserva la presenza di particelle estranee nella sospensione. Il vaccino non deve essere miscelato nella stessa siringa con altri medicinali.

Questo vaccino non deve essere iniettato direttamente in un vaso sanguigno.

Per i bambini per i quali è indicata una dose da 0,25 ml spingere il pistone fino ad arrivare esattamente alla tacca riportata sulla siringa in modo da eliminare metà volume di sospensione. Il volume rimanente deve essere iniettato.

Vedere anche il paragrafo 3. COME USARE ISIGRIP ZONALE SPLIT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *