Jodieci: Bugiardino (Foglietto Illustrativo)

Jodieci Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Jodieci


PRIMA DELL’USO

LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL PRESENTE FOGLIO ILLUSTRATIVO

Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati.

  • per maggiori informazioni e consigli rivolgetevi al farmacista
  • consultate il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento.

JODIECI

COMPOSIZIONE:

100 g di prodotto contengono (p/p):

Principi attivi: 1,00 g di Iodopovidone (Polivinilpirrolidone-Iodio al 10% di Iodio attivo); 87,00 g di Alcool 60%.

Eccipienti: Acqua depurata.

COME SI PRESENTA:

JODIECI si presenta in forma di: soluzione dermatologica in flaconi.

Il contenuto della confezione è di 1000 ml.

CHE COSA È:

Disinfettante per uso topico dermatologico.

TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE CONTROLLORE FINALE:

ALL’IMMISSIONE

IN

COMMERCIO,

PRODUTTORE

E

ESOFORM Manufacturing S.r.l. Viale del Lavoro, 10

45100 Rovigo

PERCHÉ SI USA:

JODIECI si usa per la disinfezione e la pulizia della cute lesa. E' indicato per l'antisepsi generale della cute nelle infezioni cutanee, abrasioni, ferite superficiali, suture chirurgiche e per la disinfezione di aree cutanee per prelievi di sangue, prima di biopsie, iniezioni, cateterismi.

QUANDO NON DEVE ESSERE USATO:

ipersensibilità verso i componenti del prodotto o verso alcune sostanze correlate dal punto di vista chimico. Controindicato l’uso regolare in pazienti con disordini tiroidei. Non usare nei bambini al di sotto dei 6 mesi.

Quando può essere usato solo dopo aver consultato il medico:

gravidanza e allattamento (vedere Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento).

Età pediatrica (vedere E’ importante sapere che).

E’ opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato.

Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento:

in gravidanza e nell’allattamento, JODIECI deve essere usato solo dopo aver consultato il medico e aver valutato con lui il rapporto rischio/beneficio nel proprio caso.

Consultate il medico nel caso sospettiate uno stato di gravidanza o desideriate pianificare una maternità.

PRECAUZIONI PER L’USO:

il prodotto è solo per uso esterno. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire un’idonea terapia.

QUALI MEDICINALI O ALIMENTI POSSONO MODIFICARE L’EFFETTO DEL MEDICINALE:

evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti. Non impiegare sulla parte trattata, contemporaneamente, prodotti contenenti sali di mercurio o composti di benzoino.

Se state usando altri medicinali chiedete consiglio al vostro medico o farmacista.

E’ IMPORTANTE SAPERE CHE:

non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico. In caso di impiego per periodi prolungati su estese superfici corporee, praticare tests di funzionalità tiroidea, soprattutto nei neonati e in pazienti con disordini tiroidei.

Non applicare con bendaggio occlusivo.

Sconsigliato l'uso su scottature di una certa entità e su estese aree di cute danneggiata, non solo per il potere irritante della componente alcolica, ma anche perchè, in queste situazioni, possono aumentare notevolmente le concentrazioni di Iodio nel sangue e nelle urine.

Sono stati evidenziati casi di ipotiroidismo conseguenti all'applicazione di Iodopovidone sui neonati.

In età pediatrica JODIECI deve essere usato solo dopo aver consultato il medico ed aver valutato con lui il rapporto rischio/beneficio nel proprio caso.

Il riscaldamento della soluzione sopra i 43°C provoca liberazione di vapori tossici di Iodio. L'ingestione o l'inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali.

Evitare il contatto con gli occhi.

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e usare macchinari: non sono noti effetti negativi. Incompatibilità: lo Iodopovidone è incompatibile con gli alcali, i sali di mercurio, i carbonati, l’acido tannico e il perossido di idrogeno.

COME USARE QUESTO MEDICINALE:

Quanto:

irrorare completamente la parte da disinfettare; ripetere, se necessario, l’operazione 2-3 volte al giorno.

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico

Quando e per quanto tempo:

Attenzione: usare solo per brevi periodi di trattamento.

Consultate il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se avete notato un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

Come:

passare un tampone sulla parte da disinfettare.

COSA FARE SE AVETE PRESO UNA DOSE ECCESSIVA DI MEDICINALE:

in caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di JODIECI avvertite immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

EFFETTI INDESIDERATI:

è possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza (bruciore o irritazione); in tal caso sospendere il trattamento. La reazione dello Iodio con i tessuti lesi può ritardarne la cicatrizzazione. Può interferire con le prove di funzionalità tiroidea.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati. Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico o il farmacista.

E’ importante comunicare al medico o al farmacista la comparsa di effetti indesiderati non descritti nel presente foglio illustrativo.

Richiedere e compilare la scheda di segnalazione degli Effetti Indesiderati disponibile in farmacia

SCADENZA E CONSERVAZIONE:

validità: 36 mesi.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. Conservare il flacone ben chiuso al riparo dal calore e dalla luce.

Il prodotto è facilmente infiammabile: tenere lontano da fiamme, scintille e qualsiasi fonte di calore.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione. Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

E’ importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate il presente foglio illustrativo

REVISIONE DEL FOGLIO ILLUSTRATIVO DA PARTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE:

29/01/2013

Scadenza:

mese…………………….. anno……………………

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

A.I.C. N°:

033313026

LOTTO N°:

Regime di fornitura:

Specialità medicinale per automedicazione non soggetta a prescrizione

medica.

NON DISPERDERE NELL'AMBIENTE IL CONTENITORE VUOTO

PRIMA DELL’USO

LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL PRESENTE FOGLIO ILLUSTRATIVO

Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che potete usare per curare disturbi lievi e transitori facilmente riconoscibili e risolvibili senza ricorrere all’aiuto del medico.

Può essere quindi acquistato senza ricetta ma va usato correttamente per assicurarne l’efficacia e ridurne gli effetti indesiderati.

  • per maggiori informazioni e consigli rivolgetevi al farmacista
  • consultate il medico se il disturbo non si risolve dopo un breve periodo di trattamento.

JODIECI

COMPOSIZIONE:

100 g di prodotto contengono (p/p):

Principi attivi: 1,00 g di Iodopovidone (Polivinilpirrolidone-Iodio al 10% di Iodio attivo); 87,00 g di Alcool 60%.

Eccipienti: Acqua depurata.

COME SI PRESENTA:

JODIECI si presenta in forma di: soluzione dermatologica in flaconi.

Il contenuto della confezione è di 500 ml.

CHE COSA È:

Disinfettante per uso topico dermatologico.

TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE CONTROLLORE FINALE:

ALL’IMMISSIONE

IN

COMMERCIO,

PRODUTTORE

E

ESOFORM Manufacturing S.r.l. Viale del Lavoro, 10

45100 Rovigo

PERCHÉ SI USA:

JODIECI si usa per la disinfezione e la pulizia della cute lesa. E' indicato per l'antisepsi generale della cute nelle infezioni cutanee, abrasioni, ferite superficiali, suture chirurgiche e per la disinfezione di aree cutanee per prelievi di sangue, prima di biopsie, iniezioni, cateterismi.

QUANDO NON DEVE ESSERE USATO:

ipersensibilità verso i componenti del prodotto o verso alcune sostanze correlate dal punto di vista chimico. Controindicato l’uso regolare in pazienti con disordini tiroidei. Non usare nei bambini al di sotto dei 6 mesi.

Quando può essere usato solo dopo aver consultato il medico:

gravidanza e allattamento (vedere Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento).

Età pediatrica (vedere E’ importante sapere che).

E’ opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato.

Cosa fare durante la gravidanza e l’allattamento:

in gravidanza e nell’allattamento, JODIECI deve essere usato solo dopo aver consultato il medico e aver valutato con lui il rapporto rischio/beneficio nel proprio caso.

Consultate il medico nel caso sospettiate uno stato di gravidanza o desideriate pianificare una maternità.

PRECAUZIONI PER L’USO:

il prodotto è solo per uso esterno. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire un’idonea terapia.

QUALI MEDICINALI O ALIMENTI POSSONO MODIFICARE L’EFFETTO DEL MEDICINALE:

evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti. Non impiegare sulla parte trattata, contemporaneamente, prodotti contenenti sali di mercurio o composti di benzoino.

Se state usando altri medicinali chiedete consiglio al vostro medico o farmacista.

E’ IMPORTANTE SAPERE CHE:

non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico. In caso di impiego per periodi prolungati su estese superfici corporee, praticare tests di funzionalità tiroidea, soprattutto nei neonati e in pazienti con disordini tiroidei.

Non applicare con bendaggio occlusivo.

Sconsigliato l'uso su scottature di una certa entità e su estese aree di cute danneggiata, non solo per il potere irritante della componente alcolica, ma anche perchè, in queste situazioni, possono aumentare notevolmente le concentrazioni di Iodio nel sangue e nelle urine.

Sono stati evidenziati casi di ipotiroidismo conseguenti all'applicazione di Iodopovidone sui neonati.

In età pediatrica JODIECI deve essere usato solo dopo aver consultato il medico ed aver valutato con lui il rapporto rischio/beneficio nel proprio caso.

Il riscaldamento della soluzione sopra i 43°C provoca liberazione di vapori tossici di Iodio. L'ingestione o l'inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali.

Evitare il contatto con gli occhi.

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e usare macchinari: non sono noti effetti negativi. Incompatibilità: lo Iodopovidone è incompatibile con gli alcali, i sali di mercurio, i carbonati, l’acido tannico e il perossido di idrogeno.

COME USARE QUESTO MEDICINALE:

Quanto:

irrorare completamente la parte da disinfettare; ripetere, se necessario, l’operazione 2-3 volte al giorno.

Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico

Quando e per quanto tempo:

Attenzione: usare solo per brevi periodi di trattamento.

Consultate il medico se il disturbo si presenta ripetutamente o se avete notato un qualsiasi cambiamento recente delle sue caratteristiche.

Come:

passare un tampone sulla parte da disinfettare.

COSA FARE SE AVETE PRESO UNA DOSE ECCESSIVA DI MEDICINALE:

in caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di JODIECI avvertite immediatamente il medico o rivolgetevi al più vicino ospedale.

EFFETTI INDESIDERATI:

è possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza (bruciore o irritazione); in tal caso sospendere il trattamento. La reazione dello Iodio con i tessuti lesi può ritardarne la cicatrizzazione. Può interferire con le prove di funzionalità tiroidea.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati. Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori. Quando si presentano è tuttavia opportuno consultare il medico o il farmacista.

E’ importante comunicare al medico o al farmacista la comparsa di effetti indesiderati non descritti nel presente foglio illustrativo.

Richiedere e compilare la scheda di segnalazione degli Effetti Indesiderati disponibile in farmacia

SCADENZA E CONSERVAZIONE:

validità: 36 mesi.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato. Conservare il flacone ben chiuso al riparo dal calore e dalla luce.

Il prodotto è facilmente infiammabile: tenere lontano da fiamme, scintille e qualsiasi fonte di calore.

Attenzione: non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla confezione. Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

E’ importante avere sempre a disposizione le informazioni sul medicinale, pertanto conservate il presente foglio illustrativo

REVISIONE DEL FOGLIO ILLUSTRATIVO DA PARTE DEL MINISTERO DELLA SALUTE:

29/01/2013

Scadenza:

mese…………………….. anno……………………

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

A.I.C. N°:

033313014

LOTTO N°:

Regime di fornitura:

Specialità medicinale per automedicazione non soggetta a prescrizione

medica.

NON DISPERDERE NELL'AMBIENTE IL CONTENITORE VUOTO