Home Schede Tecniche Neuroftal I: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Neuroftal I: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Neuroftal I

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Neuroftal I: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Neuroftal I: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

NEUROFTAL

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

Principi attivi:

Neuroftal compresse rivestite:

Tiamina cloridrato mg 5 – nicotinamide mg 20 – riboflavina mg 3 – stricnina nitrato mg 0,3 – sodio glicerofosfato mg 300.

Neuroftal fiale

II°
tiamina cloridrato

mg 2mg 2
nicotinamide

mg 2mg 2
stricnina glicerofosfato

mg 1mg 2
procaina cloridrato

mg 10mg 10

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Compresse rivestite

Soluzione iniettabile

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Nelle neuriti ottiche acute e croniche – nelle ambliopie tossiche – nelle distrofie retiniche e del nervo ottico e nelle paralisi dei nervi oculomotori.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

– Neuroftal compresse rivestite: 2 o 3 compresse nelle 24 ore, salvo diversa prescrizione medica.

– Neuroftal fiale: le iniezioni vanno praticate nelle tempie, sottocongiuntivali o retrobulbari.

Salvo diverso parere del medico curante, le iniezioni alle tempie possono essere praticate ogni giomo, oppure ogni due giorni, alternate o non, con quelle sottocongiuntivali o retrobulbari.

Le stesse fiale possono essere usate anche per via intramuscolare, come cura di consolidamento.

04.3 Controindicazioni

Indice

lpersensibilità ad uno dei principi attivi dei prodotto.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

I preparati a base di tiamina cloridrato (Neuroftal fiale) possono, particolarmente per via parenterale, provocare reazioni allergiche e anafilattiche, orticaria e cefalea; l’iniezione può essere seguita da un transitorio arrossamento della cute per l’iperemia prodotta dalla rapida vasodilatazione indotta dalla nicotinamide.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Non note

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Come per tutti i farmaci, usare con cautela e sotto il diretto consiglio dei Medico.

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

Nessuno.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Vedere il punto "Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso".

04.9 Sovradosaggio

Indice

Non sono stati riscontrati cenni di sovradosaggio per la specialità Neuroftal compresse rivestite e fiale.

La stricnina, presa in sovradosaggio, almeno inizialmente, causa un’intensa accentuazione del tono muscolare, per cui l’inizio di ogni movimento è a scatto, repentino.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

La Tiamina cloridrato, sotto forma di pirofosfato, catalizza la decarbossilazione ossidativa che dà origine all’acetil-Co-A, permettendo ai carboidrati l’ingresso nel ciclo di Krebs.

Un deficit di B1 provoca emeralopia, xantopsia, disturbi dei senso cromatico e del campo visivo, neurite ottica retrobulbare.

La Nicotinamide è un componente essenziale dei coenzimi trasportatori di idrogeno (NAD e NADP) e della fosfogalattosoisomerasi che converte il galattosio I-P a glucosio I-P; la sua assenza può determinare fotofobia, diminuzione dei visus, scotoma centrale, alterazione dei nervo ottico con papilliti, atrofia del nervo ottico, neuriti retrobulbari.

La Stricnina (nitrato per le compresse rivestite e glicerotosfato per le fiale) sia per un’azione sui centri nervosi corticali, sia per un’azione diretta sulle cellule gangliari retiniche con aumento del consumo di 02 e di glucosio, è in grado di aumentare l’acutezza del campo visivo e di arrestare l’atrofia dei nervo ottico.

Nel Neuroftal compresse rivestite, il Sodio glicerofosfato interviene nelle stesse reazioni in cui sono coinvolti il NAD e il NADP, mentre la Riboflavina è coinvolta nella formazione di coenzimi FMN e FAD che fungono da gruppi prostetici per le deidrogenasi e le ossidasi di molti tessuti; è presente abbondantemente nella retina dove stimola gli elementi nervosi, estendendo la visibilità verso il violetto e partecipando alla visione crepuscolare.

Un suo deficit provoca fotofobia, lacrimazione, bruciore e prurito agli occhi, affaticamento nella visione, blefarospasmo e perdita dell’acutezza visiva.

La Procaina cloridrato, contenuta nel Neuroftal fiale, esplica azione anestetica locale, vasodilatatrice e ipotonizzante.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

La stricnina viene assorbita molto rapidamente anche dal tubo intestinale, passa in circolo e si ripartisce in tutto l’organismo, ma con una certa elezione per il fegato, rene e sistema nervoso centrale.

Circa il 20% di essa viene eliminata con le urine ma non con gli altri escreti; il restante invece subisce fenomeni di trasformazione, senza essere tuttavia distrutta.

L’eliminazione urinaria inizia già dopo 5 minuti dalla somministrazione e, praticamente, si completa in 48 – 72 ore, anche se piccole quantità seguitano ad essere eliminate per altri 4 – 5 giorni.

La vitamina B1 è rapidamente assorbita nell’intestino e quindi fosforilata principalmente nel fegato a tiamina pirofosfato. Viene defosforilata nel rene ed in vari altri tessuti e quindi escreta con le urine ed in piccole quantità col sudore. I diuretici ne accentuano la escrezione.

La vitamina B2 viene assorbita dall’intestino e fosforilata, costituisce persistenti depositi nel fegato, milza, reni e miocardio che si depauperano modestamente, anche per stati carenziali gravi.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

DL50 al 7° giomo dal trattamento:

Neuroftal compresse rivestite, per os: nel ratto: 11,06 mg/kg, come stricnina nitrato.

Mus musculus: 11,32 mg/kg, come stricnina nitrato.

cane: > 0,3 mg/kg, come stricnina nitrato.

Neuroftal fiale I°, im: nel ratto: 1,10 mg/kg, come stricnina glicerofosfato.

Mus musculus: come per il ratto.

Neuroftal fiale Il°, im: nel ratto: 1,10 mglkg, come stricnina glicerofosfato.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Neuroftal compresse rivestite: magnesio stearato, magnesio carbonato, talco, amido, saccarosio, azzurro indaco E132/F.

Neuroftal fiale I° – Il°: acqua per preparazioni iniettabili .

06.2 Incompatibilità

Indice

Nessuna.

06.3 Periodo di validità

Indice

Durata di stabilità in confezionamento integro:

Neuroftal compresse rivestite: 5 anni

Neuroftal fiale I° – Il°: 3 anni

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Nessuna

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Neuroftal compresse rivestite: 20 compresse rivestite in blister, un blister per astuccio.

Neuroftal fiale: astuccio contenente n. 10 fiale, di I° o Il°, di vetro neutro da 0,5 ml in blister.

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

Nessuna in particolare.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

ALFA INTES Industria Terapeutica Splendore

Via Fratelli Bandiera, 26 – 80026 Casoria (NA)

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

Fiale I° AIC n. 004181018

Fiale II° AIC n. 004181020

Compresse rivestite AIC n. 004181032

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

04/05/1954 – 01/06/2000

10.0 Data di revisione del testo

Indice

Febbraio 2000

FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

    Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983