Pubblicita'

Contenuto di Vitamine nei cibi

Tabella ad “ordinamento dinamico” dei contenuti di vitamine negli alimenti

( di per 100 gr. di parte edibile)

Tratta da: US Department of Agriculture, Agricultural Research Service. 2016. Nutrient Data Laboratory. USDA National Nutrient Database for Standard Reference, Release 28 (Slightly revised). Version Current: May 2016. http://www.ars.usda.gov/nea/bhnrc/mafcl 





Pubblicita'

 

Le vitamine (“amine della vita”) sono sostanze organiche, senza valore energetico proprio, necessarie per l’organismo, che l’uomo non può sintetizzare in quantità sufficiente e devono quindi essere fornite dall’alimentazione.

La loro carenza provoca nell’uomo specifiche malattie dette, appunto, carenziali.

Le vitamine negli alimenti costituiscono un gruppo di molecole chimicamente molto eterogeneo.

Sono sostanze a basso peso molecolare; da 122 per la nicotinamide (vitamina PP) a 1.355 per la cianocobalamina (vitamina B12).

Alcune di esse hanno strutture che assomigliano a quelle di altri composti organici: vitamina C e zuccheri, vitamina D ed ormoni steroidei, vitamina B12 e porfirine.

Le vitamine negli alimenti sono classicamente divise in due gruppi in funzione della loro solubilità nei solventi organici (vitamine liposolubili) o in acqua (vitamine idrosolubili):

  • Vitamine liposolubili: A, D, E, K
  • Vitamine idrosolubili: B1, B2, PP, B5, B6, B8, B9, B12, C

Questa tabella “dinamica” permette di selezionare la Vitamina desiderato, il tipo di ordinamento (per nome, per valore crescente o decrescente) ed il gruppo alimentare in cui si vuole ricercare.

Diviene così estremamente semplice conoscere quali alimenti contengano la vitamina desiderata, ed in quali quantità.

Se per esempio desideriamo migliorare la nostra dieta aumentando il consumo di Vitamina D tramite le verdure, selezioniamo “D (Colecalciferolo)” come vitamina, selezioniamo “Verdure ed Ortaggi” come gruppo alimentare e selezioniamo “VitD (decrescente)” come ordinamento.

Avremo in tal modo una lista di verdure che contengono Vitamina D, in cui le prime verdure in lista sono quelle più ricche dell’elemento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche: