Deiten: effetti collaterali e controindicazioni

Deiten (Nitrendipina) è un farmaco spesso utilizzato per le seguenti malattie:

Ipertensione arteriosa.

Deiten: effetti collaterali

Come tutti i farmaci, però, anche Deiten ha effetti collaterali (chiamati anche “effetti indesiderati”), reazioni avverse e controindicazioni che, se spesso sono poco rilevanti dal punto di vista clinico (piccoli disturbi sopportabili), talvolta possono essere assai gravi ed imprevedibili.

Pubblicità

Diventa quindi importantissimo, prima di iniziare la terapia con Deiten, conoscerne le controindicazioni, le speciali avvertenze per l’uso e gli effetti collaterali, in modo da poterli segnalare, alla prima comparsa, al medico curante o direttamente all’ Agenzia Italiana per il FArmaco (A.I.FA.).

Deiten: controindicazioni

Ipersensibilita’ individuale accertata verso il farmaco.

Deiten: effetti collaterali

Si possono osservare cefalea, rossore al volto (flush) o sensazione di calore.

Le manifestazioni sopraelencate si verificano prevalentemente nelle prime settimane di trattamento, sono nella maggior parte dei casi di entita’ lieve e si attenuano in genere nel corso ulteriore della terapia.

La comparsa di edemi malleolari e’ riferibile alla dilatazione dei vasi sanguigni; in ogni caso il fenomeno scompare dopo interruzione del trattamento.

Inoltre, sono stati osservati nausea, disturbi gastrointestinali, diarrea, vertigine, astenia, irrequietezza, parestesia, reazioni cutanee (prurito), abbassamento dei livelli pressori al di sotto dei valori normali (reazione ipotensiva), tachicardia o palpitazioni.

Sono stati segnalati anche casi del tutto isolati di iperplasia gengivale: in base all’esperienza maturata con altre diidropiridine questi fenomeni possono tuttavia regredire completamente interrompendo il trattamento.

La terapia con nitrendipina puo’ determinare un aumento della diuresi.

Molto raramente, come si osserva con altri preparati vasoattivi, puo’ verificarsi, circa 15-30 minuti dopo l’assunzione di DEITEN, l’insorgenza di precordialgie, talora sotto forma di disturbi anginosi.

Qualora cio’ dovesse avvenire e’ consigliabile informare il medico curante.

Possono riscontrarsi casi isolati di aumento dei livelli serici di fosfatasi alcalina e/o SGOT/SGPT.

Deiten: avvertenze per l’uso

Le compresse devono essere conservate al riparo dalla luce. Si consiglia pertanto di rimuovere le compresse dal blister solo immediatamente prima dell’uso.

TENERE FUORI DALLA PORTATA DEI BAMBINI


Ricordiamo che anche i cittadini possono segnalare gli effetti collaterali dei farmaci.

In questa pagina si trovano le istruzioni per la segnalazione:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/reazioni-avverse-da-farmaci/

Questo invece è il modulo da compilare e da inviare al responsabile della farmacovigilanza della propria regione:

https://www.torrinomedica.it/wp-content/uploads/2019/11/scheda_aifa_cittadino_16.07.2012.pdf

Ed infine ecco l’elenco dei responsabili della farmacovigilanza con gli indirizzi email a cui inviare il modulo compilato:

https://www.torrinomedica.it/burocrazia-sanitaria/responsabili-farmacovigilanza/

Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.