Lercadip: Bugiardino (Foglietto Illustrativo)

Lercadip Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Lercadip


Foglio illustrativo: informazioni per l’utilizzatore

LERCADIP 10 mg compresse rivestite con film LERCADIP 20 mg compresse rivestite con film lercanidipina cloridrato

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Lercadip e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di prendere Lercadip
  3. Come prendere Lercadip
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Lercadip
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

  1. Che cos’è Lercadip e a cosa serve

    Lercadip, lercanidipina cloridrato, appartiene ad un gruppo di farmaci chiamati Calcioantagonisti (derivati diidropiridinici) che riducono la pressione sanguigna.

    Lercadip è usato per il trattamento della pressione arteriosa alta, anche conosciuta come ipertensione, negli adulti di età superiore a 18 anni (non è raccomandato nei bambini di età inferiore a 18 anni).

  2. Cosa deve sapere prima di prendere Lercadip Non prenda Lercadip

    • angina instabile (angina a riposo o che peggiora progressivamente)
    • attacco di cuore insorto da meno di un mese.
    • Se ha gravi problemi al fegato o ai reni.
    • Se sta assumendo farmaci che sono inibitori dell’isoenzima CYP3A4 quali:

    • Se sta assumendo un altro farmaco chiamato ciclosporina (usato dopo i trapianti per prevenire il rigetto d’organo).
    • Con pompelmo o succo di pompelmo.

    Non prenda Lercadip se è in gravidanza o se sta allattando (vedere paragrafo Gravidanza, allattamento e fertilità per avere più informazioni).

    Avvertenze e precauzioni

    Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Lercadip:

    • Se soffre di altre malattie cardiache che non sono state trattate con l’inserimento di un pacemaker o ha un’angina pre-esistente.
    • Se ha problemi al fegato o ai reni o è in dialisi.

      Deve informare il medico se pensa di essere (o di poter rimanere) incinta o sta allattando (vedere paragrafo Gravidanza, allattamento e fertilità).

      Bambini e adolescenti

      La sicurezza e l’efficacia di Lercadip nei bambini fino a 18 anni di età non sono state stabilite.

      Non ci sono dati disponibili.

      Altri medicinali e Lercadip

      Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

      Informi il medico o il farmacista:

      • Se sta assumendo beta-bloccanti ad esempio metoprololo, diuretici o ACE inibitori (farmaci per il trattamento della pressione arteriosa alta).
      • Se sta assumendo cimetidina (più di 800 mg, un farmaco per l’ulcera, l’indigestione o il bruciore di stomaco).
      • Se sta assumendo digossina (un farmaco per il trattamento dei problemi cardiaci).
      • Se sta assumendo midazolam (un farmaco che aiuta a dormire).
      • Se sta assumendo rifampicina (un farmaco per il trattamento della tubercolosi).
      • Se sta assumendo astemizolo o terfenadina (farmaci per il trattamento delle allergie).
      • Se sta assumendo amiodarone o chinidina (farmaci per il trattamento del battito cardiaco accelerato).
      • Se sta assumendo fenitoina o carbamazepina (farmaci per l’epilessia). Il medico vorrà monitorare la sua pressione più frequentemente del solito.

      Lercadip con cibi, bevande e alcool

      • Non assuma alcool durante il trattamento con Lercadip compresse in quanto può aumentare l’effetto del farmaco.
      • Non prenda Lercadip compresse con pompelmo o succo di pompelmo.

    Gravidanza, allattamento e fertilità

    Lercadip non deve essere usato se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno oppure se non usa alcun metodo contraccettivo.

    Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    Occorre cautela in quanto possono verificarsi capogiri, debolezza, stanchezza e raramente sonnolenza. Non guidi o non usi macchinari fino a quando non saprà quale influenza Lercadip eserciti su di lei.

    Lercadip contiene lattosio

    Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale .

  3. Come prendere Lercadip

    Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

    Adulti: la dose raccomandata è di 10 mg una volta al giorno, assunta al medesimo orario ogni giorno, preferibilmente al mattino almeno 15 minuti prima della colazione, in quanto un pasto ricco di grassi aumenta significativamente i livelli del farmaco nel sangue. Se necessario, il medico può consigliarle di aumentare la dose passando a Lercadip 20 mg una volta al giorno.

    Le compresse devono essere preferibilmente deglutite intere con un po’ di acqua.

    Uso nei bambini: questo medicinale non deve essere usato nei bambini di età inferiore a 18 anni.

    Pazienti anziani: non è richiesto alcun aggiustamento della dose giornaliera. Tuttavia, va prestata particolare attenzione all’inizio del trattamento.

    Pazienti con problemi al fegato o ai reni: È necessaria particolare attenzione all’inizio del trattamento di questi pazienti ed un aumento della dose giornaliera a 20 mg deve essere attentamente valutato.

    Se prende più Lercadip di quanto deve

    Non superi la dose che le è stata prescritta.

    Se assume una dose superiore a quella prescritta o in caso di sovradosaggio, consulti immediatamente il medico e, se possibile, porti con sé le compresse e/o la confezione.

    L’assunzione di una dose superiore a quella consigliata può causare un’eccessiva riduzione della pressione e la comparsa di irregolarità nel ritmo cardiaco o tachicardia. Ciò può anche condurre alla perdita di coscienza.

    Se dimentica di prendere Lercadip

    Se dimentica di prendere una compressa, salti semplicemente la dose dimenticata e poi continui l’assunzione come prescritto il giorno successivo.

    Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

    Se interrompe il trattamento con Lercadip

    Se sospende l’assunzione di Lercadip la pressione può aumentare ancora. Consulti il medico prima di interrompere il trattamento.

    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

    Alcuni effetti indesiderati possono essere seri:

    Se si manifesta uno dei seguenti effetti indesiderati consulti immediatamente il medico.

    Raro (può interessare fino a 1 persona su 1.000):

    angina pectoris (dolore al petto causato da un insufficiente apporto di sangue al cuore).

    Molto raro (può interessare fino a 1 persona su 10.000):

    dolore al petto, riduzione eccessiva della pressione, svenimento e reazioni allergiche (i sintomi comprendono prurito, rash, orticaria).

    Se soffre di angina pectoris pre-esistente, con il gruppo di farmaci ai quali appartiene anche Lercadip, può verificarsi un aumento della frequenza, della durata e della gravità degli attacchi anginosi. Possono essere osservati isolati casi di infarto miocardico.

    Altri possibili effetti indesiderati:

    Non comune (può interessare fino a 1 persona su 100):

    mal di testa, capogiri, tachicardia, palpitazioni (battiti disordinati o accelerati del cuore), vampate improvvise di rossore al viso, al collo e alla parte superiore del torace, gonfiore alle caviglie.

    Raro (può interessare fino a 1 persiona su 1.000):

    sonnolenza, senso di malessere, vomito, bruciore di stomaco, dolori di stomaco, diarrea, arrossamento cutaneo, dolori muscolari, aumento della quantità di urina, stanchezza.

    Molto raro (può interessare fino a 1 persona su 10.000):

    gonfiore delle gengive, alterazione dei valori di funzionalità epatica (rilevata dagli esami del sangue), frequente stimolo a urinare.

    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio rivolgersi al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.aifa.gov.it/responsabili-farmacovigilanza. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  5. Come conservare Lercadip

    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola e sul blister dopo Scade. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

    Conservare nella confezione originale per proteggere il medicinale dalla luce.

    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Lercadip

Il principio attivo è lercanidipina cloridrato.

Ogni compressa rivestita con film contiene 10 mg di lercanidipina cloridrato (pari a 9,4 mg di lercanidipina) o 20 mg di lercanidipina cloridrato (pari a 18,8 mg di lercanidipina).

Gli altri componenti sono:

Nucleo della compressa: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilamido, povidone K30, magnesio stearato.

Film di rivestimento: ipromellosa, talco, titanio diossido (E171), macrogol 6000, ferro ossido (E172).

Descrizione dell’aspetto di Lercadip e contenuto della confezione Lercadip 10 mg: compressa gialla, circolare, biconvessa, rivestita con film con linea di frattura su un lato. La linea di frattura sulla compressa serve per

agevolarne la rottura al fine di ingerire la compressa più facilmente e non per dividerla in dosi uguali.

Lercadip 20 mg: compressa rosa, circolare, biconvessa, rivestita con film con linea di frattura su un lato. La compressa può essere divisa in due dose uguali. Lercadip è disponibile in blister, in confezione da 7, 14, 28, 35, 42, 50, 56, 98 e 100 compresse. È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio:

INNOVA PHARMA S.p.A. – Via Matteo Civitali, 1 – 20148 Milano (Italia).

Produttore:

RECORDATI Industria Chimica e Farmaceutica S.p.A. – Via Matteo Civitali, 1 – 20148 Milano (Italia).

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il