Pubblicita'

Sodio E Potassio Bicarbonato Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Sodio E Potassio Bicarbonato


2 mEq/ml CONCENTRATO PER SOLUZIONE PER INFUSIONE

sodio e potassio bicarbonato

5 Fiale da 20 ml

Categoria farmacoterapeutica:

Reintegratore elettrolitico e alcalinizzante.

Indicazioni terapeutiche

Trattamento delle forme subacute di acidosi metabolica quando associate a modesta deplezione di potassio. Nelle intossicazioni da barbiturici, salicilati, alcool metilico e nelle iperuricemie. È indicato nelle perdite intestinali di bicarbonato (diarrea).

Controindicazioni

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti; pazienti con alcalosi metabolica o respiratoria, specie se ipocloremiche; ipocalcemia per un aumento di rischio di tetania; ipocloremia; ipernatremia; pletore idrosaline; iperkalemia.

Precauzioni per l’uso

Da non iniettare come tale, ma solo dopo opportuna diluizione con soluzione di glucosio 5% o soluzione fisiologica e altre soluzioni di largo volume purché compatibili. La soluzione deve essere limpida, incolore e priva di particelle visibili. Serve per una sola ed ininterrotta somministrazione e l’eventuale residuo non può essere utilizzato. Non usare con soluzioni contenenti noradrenalina e dobutamina.

Interazioni

II sodio bicarbonato, alcalinizzando le urine, può diminuire l’eliminazione dei farmaci basici aumentandone la durata d'azione e la tossicità. Questa interazione è stata riscontrata per: chinidina, amfetamine, efedrina, pseudoefedrina, memantina, flecainide e mecamilammina.

Con lo stesso meccanismo il sodio bicarbonato può determinare una maggiore eliminazione di alcuni farmaci, con conseguente diminuzione del loro effetto. Tale interazione è stata riscontrata per: aspirina, clorpropamide, litio, metenamina e tetracicline (specialmente doxiciclina).

Le seguenti interazioni devono inoltre essere considerate in caso si verifichi un aumento delle concentrazioni plasmatiche di qualche elettrolita:

Riferite al sodio:

corticoidi/steroidi e carbenoxolone possono essere associati alla ritenzione di sodio e acqua (con edema e ipertensione). Riferite al potassio:

possono determinare l’aumento delle concentrazioni plasmatiche di potassio e portare all’iperpotassiemia potenzialmente letale specialmente in caso di insufficienza renale che a sua volta potenzia l’effetto iperpotassiemico.

Avvertenze speciali:

Usare con grande cautela in pazienti con scompenso cardiaco congestizio, insufficienza renale grave e in stati clinici associati ad edemi e ritenzione idrosalina, in pazienti in trattamento con farmaci corticosteroidei o corticotropinici. Correggere un’eventuale deplezione di calcio per evitare manifestazioni tetaniche. Monitorizzare il bilancio dei fluidi, gli elettroliti e l’equilibrio acido-base.

Uso pediatrico: Non sono stati condotti studi controllati specifici su pazienti in età pediatrica. Di conseguenza è necessario prestare la massima cautela nella somministrazione di Sodio e Potassio Bicarbonato GALENICA SENESE ai soggetti di questa età.

In gravidanza e durante l’allattamento somministrare solo in caso di effettiva necessità e sotto controllo del medico.

Pubblicita'

Dose, modo e tempo di somministrazione:

Per via endovenosa. La dose è dipendente dall’età, peso, e condizioni cliniche del paziente. Nelle forme subacute e croniche di acidosi metabolica somministrare da 2 a 5 mEq di bicarbonato per Kg di peso corporeo durante 4-8 ore. Nei bambini somministrare molto lentamente e non più di 8 mEq di bicarbonato per Kg di peso corporeo al giorno per evitare diminuzione della pressione cerebrospinale e possibili emorragie intracraniche. Si consiglia di non ottenere una

piena correzione dell’acidosi nelle prime 24 ore per evitare un’alcalosi legata ad un eccessivo ipercompenso respiratorio. Agitare bene durante la preparazione e prima dell’uso.

Effetti indesiderati:

Cellulite chimica con necrosi tissutale per stravaso accidentale nei tessuti molli, trombosi venose o flebiti.

Alcalosi metabolica, specialmente nei pazienti con insufficienza renale; i sintomi comprendono respiro affannoso (per iperventilazione compensatoria, che può durare anche 24 ore), debolezza muscolare associata a deplezione di potassio, ipertono muscolare, spasmi muscolari e tetania che possono manifestarsi specialmente nei pazienti ipocalcemici.

Ipernatriemia. Iperosmolarità Iperkaliemia.

Infezioni ed infestazioni Infezioni nella sede di iniezione Piressia

In caso di reazione avversa, interrompere la somministrazione e conservare la parte non somministrata per eventuali esami.

Sovradosaggio

L’eccessiva somministrazione di bicarbonato può determinare alcalosi metabolica, specialmente in pazienti con ridotta funzionalità renale.

Sintomi: possono includere accorciamento del respiro e debolezza muscolare (associati a deplezione di potassio). Ipertonia muscolare, spasmi e tetania possono presentarsi in particolar modo nei pazienti ipocalcemici.

Nei pazienti epilettici è possibile osservare aggravamento o esacerbazione delle malattia.

Dosi eccessive di sodio possono determinare tachicardia, ritmo cardiaco irregolare, confusione, stupore, letargia, convulsioni coma. Dosi eccessive di potassio possono determinare iperkaliemia con sintomi che includono parestesie alle estremità, debolezza muscolare, paralisi , ipotensione, aritmie cardiache, arresto cardiaco.

Trattamento: il trattamento dell’alcalosi metabolica consiste principalmente nell’appropriata correzione dei fluidi e del bilancio elettrolitico, principalmente mediante la somministrazione di sali di cloruro.

Se necessario devono essere fornite appropriate misure sintomatiche e di supporto.

Scadenza e Conservazione:

Scadenza: vedere la data di scadenza riportata sulla confezione.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro correttamente conservato. ATTENZIONE: Non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza riportata sulla confezione. Conservare in contenitori ermeticamente chiusi, a temperatura non superiore a 25°C. Non congelare.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

.

Composizione

20 ml contengono:

Pubblicita'

3

Sodio bicarbonato g 1,62, Potassio bicarbonato g 0,07; Acqua per preparazioni iniettabili q.b. a ml 20. [mEq/20 ml: (Na+) 19.3; (K+) 0.7; (HCO -) 20]

pH: fra 7,5 e 8,8.

Forma farmaceutica e contenuto:

Concentrato per soluzione per infusione; 5 fiale da 20 ml.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e Produttore:

Industria farmaceutica Galenica Senese S.r.l., Via cassia Nord 351, Monteroni d’Arbia (Siena) Da vendersi dietro presentazione di ricetta medica

A.I.C. n° 034907016 LOT n°………………….. SCAD.

PREZZO:

Data ultima revisione da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco: marzo 2013

In codice Braille è riportato: Sodio e potassio bicarbonato Galenica Senese 2 mEq/ml concentrato per soluzione per infusione.

2 mEq/ml Concentrato per soluzione per infusione sodio e potassio bicarbonato

10 Fiale da 20 ml

Categoria farmacoterapeutica:

Reintegratore elettrolitico e alcalinizzante.

Indicazioni terapeutiche

Trattamento delle forme subacute di acidosi metabolica quando associate a modesta deplezione di potassio. Nelle intossicazioni da barbiturici, salicilati, alcool metilico e nelle iperuricemie. È indicato nelle perdite intestinali di bicarbonato (diarrea).

Controindicazioni

Non utilizzare in pazienti con alcalosi metabolica o respiratoria, specie se ipocloremiche.

Precauzioni per l’uso

Usare con grande cautela in pazienti con scompenso cardiaco congestizio, insufficienza renale grave e in stati clinici associati ad edemi e ritenzione idrosalina, in pazienti in trattamento con farmaci corticosteroidei o corticotropinici. Correggere un’eventuale deplezione di calcio per evitare manifestazioni tetaniche. Monitorizzare il bilancio dei fluidi, gli elettroliti e l’equilibrio acido-base. Nei bambini la sicurezza e l’efficacia non sono state determinate.

Questo è un medicinale generico prodotto secondo le regole della Farmacopea. Per ulteriori notizie in relazione al suo uso (precauzioni, interazioni farmacologiche, eventi indesiderati) si rimanda il medico utilizzatore alla letteratura scientifica.

Pubblicita'

Interazioni

Si rimanda il medico utilizzatore alla letteratura scientifica.

Avvertenze speciali:

Da non iniettare come tale, ma solo dopo opportuna diluizione e miscelazione. La soluzione deve essere limpida, incolore e priva di particelle visibili. Serve per una sola ed ininterrotta somministrazione e l’eventuale residuo non può essere utilizzato. Non usare con soluzioni contenenti noradrenalina e dobutamina.

Nei bambini la sicurezza e l’efficacia non sono state determinate. In gravidanza somministrare solo in caso di effettiva necessità.

Dose, modo e tempo di somministrazione:

Per via endovenosa. La dose è dipendente dall’età, peso, e condizioni cliniche del paziente. Nelle forme subacute e croniche di acidosi metabolica somministrare da 2 a 5 mEq di bicarbonato per Kg di peso corporeo durante 4-8 ore. Nei bambini somministrare molto lentamente e non più di 8 mEq di bicarbonato per Kg di peso corporeo al giorno per evitare diminuzione della pressione cerebrospinale e possibili emorragie intracraniche. Si consiglia di non ottenere una piena correzione dell’acidosi nelle prime 24 ore per evitare un’alcalosi legata ad un eccessivo ipercompenso respiratorio. Agitare bene durante la preparazione e prima dell’uso.

Effetti indesiderati:

Alcalosi metabolica, ipernatremia, cellulite chimica con necrosi tissutale per stravaso accidentale nei tessuti molli; eccezionali le reazioni avverse correlate al potassio in considerazione della bassa concentrazione. Episodi febbrili, infezioni nella sede di iniezione, trombosi venose o flebiti. In caso di reazione avversa, interrompere la somministrazione e conservare la parte non somministrata per eventuali esami.

Scadenza e Conservazione:

Scadenza: vedere la data di scadenza riportata sulla confezione.

La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezionamento integro correttamente conservato. ATTENZIONE: Non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza riportata sulla confezione.

Conservare in contenitori ermeticamente chiusi, a temperatura non superiore a 25°C. Non congelare.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

Tenere il medicinale fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

.

Composizione

20 ml contengono:

3

Sodio bicarbonato g 1,62, Potassio bicarbonato g 0,07; Acqua per preparazioni iniettabili q.b. a ml 20. [mEq/20 ml: (Na+) 19.3; (K+) 0.7; (HCO -) 20]

pH: fra 7,5 e 8,8.

Forma farmaceutica e contenuto:

Pubblicita'

Concentrato per soluzione per infusione; 10 fiale da 20 ml.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e Produttore:

Industria farmaceutica Galenica Senese S.r.l., Via cassia Nord 351, Monteroni d’Arbia (Siena)

Da vendersi dietro presentazione di ricetta medica

A.I.C. n° 034907028 LOT n°………………….. SCAD.

PREZZO:

Data ultima revisione da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco:

In codice Braille è riportato: Sodio e potassio bicarbonato Galenica Senese 2 mEq/ml concentrato per soluzione per infusione.

Diciture Serigrafia Fiala

Pubblicita'

Ind. Farmaceutica

Galenica Senese

20 ml

SODIO E POTASSIO BICARBONATO GALENICA SENESE

2 mEq/ml Concentrato per soluzione per infusione

Lot. n° Scad.

Ind. Farmaceutica

Galenica Senese

20 ml

SODIO E POTASSIO BICARBONATO GALENICA SENESE

2 mEq/ml Concentrato per soluzione per infusione

Lot. n° Scad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche: