Dobutrex: a cosa serve e come si usa

Dobutrex (Dobutamina Cloridrato): indicazioni e modo d’uso

Dobutrex (Dobutamina Cloridrato) è un farmaco che serve per curare le seguenti condizioni patologiche:

Dobutrex soluzione è indicato in tutti i casi in cui si renda necessario un supporto all’attività inotropa miocardica a breve termine, per il trattamento di pazienti adulti con scompenso cardiaco da depressa contrattilità miocardica conseguente a cardiopatia organica o ad interventi di cardiochirurgia. Nei pazienti con fibrillazione atriale a risposta ventricolare rapida, prima di istituire la terapia con Dobutrex soluzione, si deve impiegare un preparato digitalico.

Dobutrex: come si usa?

farmaco: indicazioni e modo d'uso

Come per tutti i farmaci, anche per Dobutrex è molto importante rispettare e seguire i dosaggi consigliati dal medico al momento della prescrizione.

Se però non ricordate come prendere Dobutrex ed a quali dosaggi (la posologia indicata dal medico), è quanto meno necessario seguire le istruzioni presenti sul foglietto illustrativo. Vediamole insieme.

Posologia di Dobutrex

Dosaggio consigliato: La velocità di infusione necessaria ad aumentare la portata cardiaca varia generalmente da 2,5 a 10 mcg/kg/minuto.

Raramente la velocità richiesta per ottenere l’effetto può salire a 40 mcg/kg/minuto (vedi tabella).

Velocità di infusione per concentrazioni

di 250, 500 e 1000 mcg/ml

Dosaggio di somministrazione (mcg/kg/min) Velocità d’infusione
250 mcg/ml* (ml/kg/min) 500 mcg/ml** (ml/kg/min) 1000 mcg/ml*** (ml/kg/min)
2,5 0,01 0,005 0,0025
5 0,02 0,010 0,0050
7,5 0,03 0,015 0,0075
10 0,04 0,020 0,0100
12,5 0,05 0,025 0,0125
15 0,06 0,030 0,0150

* 250 mg/L di diluente

** 500 mg/L o 250 mg/500 ml di diluente

*** 1000 mg/L o 250 mg/250 ml di diluente

La velocità di somministrazione e la durata della terapia debbono essere aggiustate in base alla risposta del paziente, determinata dalla frequenza cardiaca, dalla presenza di attività ectopica, dalla pressione arteriosa, dal flusso urinario e, quando possibile, dalla misurazione della pressione capillare polmonare e dalla portata cardiaca.

Nell’uomo sono state somministrate concentrazioni fino a 5.000 mcg/ml (250 mg/50 ml).

Il volume complessivo dei liquidi da somministrare deve essere determinato in base al fabbisogno idrosalino del paziente.

Nota: Dobutrex soluzione è incompatibile con le soluzioni alcaline e non deve essere addizionato a soluzioni di bicarbonato di sodio al 5%. Dobutrex soluzione non deve essere usato assieme ad altri agenti o soluzioni contenenti sodio metabisolfito ed etanolo (vedasi par. 6.2).

Ricordate in ogni caso che se non ricordate la posologia indicata dal medico e utilizzate Dobutrex seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo, sarà poi opportuno che contattiate il vostro medico e lo avvisiate del dosaggio che avete assunto, per avere conferma o ulteriori consigli!

Lo posso prendere se sono incinta?

Un’altra domanda che spesso ci poniamo prima di prendere una medicina è se è possibile assumerla in gravidanza

Tenendo presente che in gravidanza sarebbe opportuno evitare qualsiasi farmaco se non strettamente necessario e che prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza va sentito il medico curante, vediamo insieme quali sono le istruzioni sulla scheda tecnica di Dobutrex per quanto riguarda la gravidanza:

Dobutrex: si può prendere in gravidanza?

Il farmaco non è stato somministrato a donne in stato di gravidanza e deve pertanto essere impiegato in questi casi solo quando i potenziali benefici superino chiaramente i potenziali rischi per il feto e sotto il diretto controllo medico.

Ne ho preso troppo! Cosa fare?

Può anche capitare che per errore o distrazione assumiate una quantità di farmaco superiore a quella prescritta dal vostro medico.

Talvolta capita che bambini piccoli per gioco ingeriscano dei farmaci lasciati a portata di mano: raccomandiamo sempre di tenere i farmaci lontano dalla portata dei bambini, in luoghi chiusi e custoditi.

Cosa devo fare se per sbaglio ho preso un dosaggio eccessivo di Dobutrex?

Qualunque sia la causa dell’ingestione di una quantità eccessiva di farmaco, ecco cosa riporta la Scheda Tecnica di Dobutrex in caso di sovradosaggio.

Dobutrex: sovradosaggio

Casi di sovradosaggio da dobutamina sono stati riportati raramente.

Segni e sintomi. I fenomeni tossici da dobutamina sono in genere dovuti ad una iperstimolazione dei recettori b-cardiaci. La durata d’azione della dobutamina è generalmente breve (t½ = 2 minuti) a causa della rapida metabolizzazione da parte della catecol-0-metiltransferasi. I sintomi di tossicità comprendono anoressia, nausea e vomito, tremori, ansietà, palpitazioni, cefalea, dispnea, dolori toracici di tipo anginoso e aspecifici. Gli effetti inotropo e cronotropo positivo della dobutamina sul miocardio possono causare ipertensione, tachiaritmie, ischemia miocardica e fibrillazione ventricolare. Ipotensione può conseguire ad una vasodilatazione.

Se il prodotto viene ingerito per os, l’eventuale assorbimento dalle mucose orali ed intestinali è imprevedibile.

Trattamento. L’azione iniziale consiste nel sospendere la somministrazione della dobutamina, stabilire la pervietà delle vie aeree ed assicurare l’ossigenazione e la ventilazione. Mettere in atto prontamente le misure di rianimazione.

La tachiaritmia ventricolare grave può essere trattata con successo con propanololo o lidocaina. L’ipertensione generalmente risponde alla riduzione della dose o alla interruzione della terapia.

Se necessario, monitorare accuratamente e mantenere entro limiti accettabili i segni vitali, i gas ematici, gli elettroliti sierici, etc.

L’assorbimento dei farmaci da parte del tratto gastrointestinale può essere ridotto mediante carbone attivo, che molto spesso risulta più efficace dell’induzione del vomito o della lavanda gastrica. Prendere quindi in considerazione la somministrazione di carbone attivo in aggiunta alla lavanda gastrica od in sostituzione di essa. La ripetuta somministrazione di carbone può accelerare l’eliminazione di alcuni farmaci precedentemente assunti.

Nell’eseguire le manovre di svuotamento gastrico o di somministrazione di carbone attivo, assicurarsi l’integrità delle vie respiratorie.

Le manovre di diuresi forzata, dialisi peritoneale, l’emodialisi e l’emoperfusione su carbone, non hanno dimostrato di recare alcun beneficio nei casi di sovradosaggio da dobutamina.

Dobutrex: istruzioni particolari

Ricostituzione della sostanza e stabilità . Al momento della somministrazione, Dobutrex soluzione deve essere ulteriormente diluito in un flacone per uso endovenoso almeno fino a 50 ml, usando uno dei seguenti solventi:

Destrosio al 5% per iniezioni

Destrosio al 5% e cloruro di sodio al 0,45%

Destrosio al 5% e cloruro di sodio al 0,9%

Destrosio al 10%

Isolyte-M con Destrosio al 5%

Ringer lattato

Destrosio al 5% in Ringer lattato

Osmitrol al 20% in acqua

Cloruro di sodio al 0,9%

Lattato di sodio

Normosol-M in D5-W

Le soluzioni preparate devono essere utilizzate entro le 24 ore. Le soluzioni contenenti Dobutrex soluzione possono assumere colorazione rosa, che può aumentare d’intensità nel tempo. Questo cambiamento di colore è dovuto ad una lieve ossidazione del farmaco ma, nel tempo consigliato per la somministrazione, non si verifica una significativa perdita di potenza.


Per approfondire l’argomento, per avere ulteriori raccomandazioni, o per chiarire ogni dubbio, si raccomanda di leggere l’intera Scheda Tecnica del Farmaco