Pubblicita'

Asalex Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Asalex


Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

ASALEX 400 mg compresse gastroresistenti a rilascio modificato ASALEX 800 mg compresse gastroresistenti a rilascio modificato Mesalazina

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo

    foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

    Contenuto di questo foglio:

    1. Che cos’è Asalex e a cosa serve
    2. Cosa deve sapere prima di prendere Asalex
    3. Come prendere Asalex
    4. Possibili effetti indesiderati
    5. Come conservare Asalex
    6. Contenuto della confezione e altre informazioni

    1. Che cos’è Asalex e a cosa serve

      Asalex è un medicinale a base di mesalazina, un principio attivo che appartiene alla classe dei Farmaci Antiinfiammatori Non Steroidei (FANS).

      Asalex è indicato negli adulti e nei bambini sopra i sei anni di età nel trattamento delle infiammazioni dell’intestino (colite ulcerosa, malattia infiammatoria cronica intestinale non classificabile (IBDU), morbo di Crohn) e nella prevenzione delle ricadute.

      In alcuni casi più gravi, il medico può consigliarle di assumere cortisone assieme a mesalazina.

    2. Cosa deve sapere prima di prendere Asalex

      Non prenda Asalex se:

      • è allergico alla mesalazina, a qualsiasi medicinale appartenente alla classe dei farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
      • soffre di gravi malattie dei reni (grave compromissione della funzionalità renale, nefropatie gravi) o del fegato (grave compromissione della funzionalità epatica);
      • soffre di lesioni dello stomaco e della prima parte dell’intestino (ulcera peptica) in fase attiva;
      • il bambino ha meno di sei anni di età.

        Non prenda Asalex durante le ultime settimane di gravidanza.

        Avvertenze e precauzioni

        Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Asalex.

        In particolare, si rivolga al medico se:

  • soffre di disturbi ai reni. Il medico la sottoporrà a controlli durante il trattamento;
  • soffre di disturbi al fegato;
  • sta assumendo uno o più dei seguenti medicinali:

    • medicinali per abbassare il livello di zucchero nel sangue (ipoglicemizzanti orali),
    • medicinali per aumentare la quantità di urina prodotta (diuretici),
    • medicinali per evitare la coagulazione del sangue (cumarinici, ad es. warfarin),
    • medicinali per trattare le infiammazioni (corticosteroidi);
  • soffre di digestione particolarmente lenta o di una malattia dello stomaco e dell’intestino caratterizzata dal restringimento del piloro, la valvola che si trova tra lo stomaco e l’intestino che permette al cibo di raggiungere l’intestino (stenosi pilorica);
  • soffre di disturbi ai polmoni (in particolare asma);
  • ha avuto in passato effetti indesiderati a preparati contenenti sulfasalazina (vedere paragrafo 4 Possibili effetti indesiderati).

    In seguito al trattamento con mesalazina potrebbe sviluppare alcuni problemi (es comparsa di ematomi, emorragie di origine sconosciuta, anemia), febbre e mal di gola. In questo caso il medico la sottoporrà ad analisi del sangue e se necessario le dirà di interrompere il trattamento.

    Prima di iniziare il trattamento il medico potrebbe volerla sottoporre ad analisi del sangue, a test per valutare i livelli degli enzimi epatici (ALT, AST, creatinina sierica) e/o analisi delle urine. Il medico stesso deciderà ogni quanto farle ripetere questi esami.

    L’uso prolungato del prodotto può dare origine a reazioni allergiche (sensibilizzazione).

    Dopo la sospensione del trattamento con Asalex e durante trattamento di mantenimento non adeguato, potrebbe manifestarsi ricomparsa dei sintomi della malattia.

    Altri medicinali e Asalex

    Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

    In particolare informi il medico se sta usando medicinali:

  • come il lattulosio (medicinale utilizzato in caso di stitichezza); poiché potrebbe rallentare l’assorbimento della mesalazina;
  • per abbassare il livello di zucchero nel sangue (ipoglicemizzanti orali o sulfaniluree);
  • per aumentare la quantità di urina prodotta (diuretici come la furosemide);
  • per evitare la coagulazione del sangue (cumarinici, ad es. warfarin);
  • per trattare le infiammazioni (corticosteroidi e farmaci antiinfiammatori non steroidei, FANS). Tuttavia, nei casi di grave infiammazione dell’intestino, il medico potrebbe prescriverle anche un trattamento per bocca con corticosteroidi;
  • per trattare i tumori del sangue (leucemie), come 6-mercaptopurina e tioguanina;
  • per trattare le malattie del sistema immunitario (il sistema di difesa dalle malattie) come azatioprina;
  • per trattare i tumori (metotressato);
  • per trattare i livelli elevati di acido urico nel sangue (probenecid);
  • per trattare disturbi della circolazione del sangue (sulfinpirazone);
  • per trattare le infezioni (rifampicina);
  • per trattare la pressione del sangue alta (spironolattone).

    Gravidanza e allattamento

    Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

    Gravidanza

    Non prenda Asalex nelle ultime settimane di gravidanza.

    Nella prima parte della gravidanza prenda Asalex solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

    Allattamento

    La mesalazina è presente nel latte materno. Durante l’allattamento prenda Asalex solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico. Se il bambino sviluppasse diarrea interrompa l’allattamento.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    Asalex non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

    1. Come prendere Asalex

      Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

      Adulti Asalex 400 mg compresse gastroresistenti a rilascio modificato La dose media è: 2 compresse tre volte al giorno.

      Nelle fasi acute si può aumentare la dose fino a 10 compresse (4 g di mesalazina) al giorno, secondo il parere del medico.

      Asalex 800 mg compresse gastroresistenti a rilascio modificato La dose media è 1 compressa tre volte al giorno.

      Nelle fasi acute si può aumentare la dose fino a 5 compresse (4 g di mesalazina) al giorno, secondo il parere del medico.

      In caso di primo trattamento è opportuno raggiungere la dose piena dopo qualche giorno di trattamento, aumentando gradualmente la dose.

      La durata del trattamento è di 4-6 settimane nella fase attiva.

      Per i periodi di mantenimento, assenza dei sintomi, il medico prescriverà la frequenza e il dosaggio di Asalex per prevenire le ricadute.

      Deglutisca le compresse intere con un sorso d’acqua e lontano dai pasti.

      Bambini e adolescenti

      Nei bambini sopra i sei anni d’età il medico prescriverà le giuste dosi.

      Se usa più Asalex di quanto deve

      In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Asalex avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

      Se dimentica di prendere Asalex

      Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della compressa.

      Se interrompe il trattamento con Asalex

      Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

    2. Possibili effetti indesiderati

      Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

      Smetta di prendere Asalex e consulti immediatamente il medico se durante il trattamento dovesse manifestare reazioni allergiche, con sintomi quali crampi e dolori alla pancia, diarrea con sangue, febbre, mal di testa grave ed eruzione cutanea.

      I possibili effetti indesiderati sono di seguito elencati secondo frequenza:

      Comune (possono interessare fino a 1 persona su 10):

      • nausea;
      • diarrea;
      • addome teso;
      • lesioni della pelle (eruzioni cutanee);
      • mal di testa (cefalea);
      • pressione del sangue alta (ipertensione);
      • debolezza (astenia);
      • febbre (piressia).

        Non comune (possono interessare fino a 1 persona su 100):

      • dolori all’addome;
      • emissione di gas dall’intestino (flatulenza);
      • vomito;
      • prurito;
      • sonnolenza;
      • tremori;
      • aumento del numero dei battiti del cuore (tachicardia);
      • pressione del sangue bassa (ipotensione);
      • affaticamento;
      • gonfiore del viso.

        Raro (possono interessare fino a 1 persona su 1.000):

      • sensibilità aumentata della pelle a luce solare e ultravioletta (fotosensibilità);
      • vertigini;
      • malattia dei nervi che provoca anomalie della sensibilità e del movimento, anche degli organi interni (neuropatia periferica).

        Molto raro (possono interessare fino a 1 persona su 10.000):

      • diminuzione del numero delle cellule (leucopenia, neutropenia, trombocitopenia, pancitopenia, agranulocitosi) presenti nel sangue;
      • diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue dovuta a mancata produzione di un tipo di cellule da parte de midollo osseo (anemia aplastica);
      • perdita di peli e capelli (alopecia);
      • malattia dei reni (compromissione della funzione renale compresa nefrite interstiziale acuta e cronica e insufficienza renale);
      • dolore ai muscoli ed alle articolazioni (mialgia e artralgia);
      • reazioni allergiche (esantema allergico, febbre da farmaci, sindrome del lupus eritematosus, pancolite);
      • diminuzione del numero di spermatozoi prodotti (oligospermia). Questo effetto indesiderato è reversibile;
      • infiammazione della membrana che riveste il cuore (pericardite);
      • infiammazione del muscolo del cuore (miocardite);
      • reazioni allergiche e infiammazione dei polmoni (compresa difficoltà a respirare, tosse, alveolite, eosinofilia polmonare, infiltrazione al polmone, polmonite);
      • infiammazione del pancreas (pancreatite, anche acuta);
      • infiammazione del fegato (epatite, epatite colestatica);
      • alterazioni temporanee dei test per valutare la funzionalità del fegato;
      • calcoli alla cistifellea (colelitiasi);

        Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

      • gonfiore di viso, labbra e gola causato da una reazione allergica (angioedema).

        Segnalazione degli effetti indesiderati

        Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “http://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse”. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

    3. Come conservare Asalex

      Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Conservare a temperatura inferiore a 30°C.

      Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo la scritta SCAD.

      La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Tale data si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

      Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

    4. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Asalex

      Asalex 400 mg compresse gastroresistenti a rilascio modificato

      • Il principio attivo è: mesalazina (400 mg per compressa)
      • Gli altri componenti sono: cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilamido, amido di mais, povidone, mannitolo, acido metacrilico – metile metacrilato copolimero (1:2), silice colloidale idrata, magnesio stearato, talco, trietilcitrato, titanio diossido, ferro ossido rosso (E172).

        Asalex 800 mg compresse gastroresistenti a rilascio modificato

      • Il principio attivo è: mesalazina (800 mg per compressa)
      • Gli altri componenti sono: cellulosa microcristallina, sodio carbossimetilamido, amido di mais, povidone, mannitolo, acido metacrilico – metile metacrilato copolimero (1:2), magnesio stearato, talco, trietilcitrato, titanio diossido, ferro ossido rosso (E172).

    Descrizione dell’aspetto di Asalex e contenuto della confezione

    Asalex si presenta in confezione da 60 compresse contenenti 400 mg o 800 mg di mesalazina.

    Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio

    CHIESI FARMACEUTICI S.p.A.

    Via Palermo 26/A Parma

    Produttore

    SOFAR S.p.A.,

    Via Firenze 40 Trezzano Rosa (MI)

    Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

    Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

    ASALEX 2 g sospensione rettale ASALEX 4 g sospensione rettale Mesalazina

    Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo

foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Asalex e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di usare Asalex
  3. Come usare Asalex
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Asalex
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

  1. Che cos’è Asalex e a cosa serve

    Asalex è un medicinale a base di mesalazina, un principio attivo che appartiene alla classe dei Farmaci Antiinfiammatori Non Steroidei (FANS).

    Asalex è indicato negli adulti e nei bambini sopra i due anni di età nel trattamento delle infiammazioni dell’intestino (colite ulcerosa e flogosi idiopatiche intestinali acute e croniche a localizzazione retto sigmoidea) e nella prevenzione delle ricadute.

    In alcuni casi più gravi, il medico può consigliarle di assumere cortisone assieme a mesalazina.

  2. Cosa deve sapere prima di usare Asalex

    Non usi Asalex se:

    • è allergico alla mesalazina, a qualsiasi medicinale appartenente alla classe dei farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • soffre di gravi malattie dei reni (grave compromissione della funzionalità renale, nefropatie gravi) o del fegato (grave compromissione della funzionalità epatica);
    • il bambino ha meno di due anni di età.

      Non usi Asalex durante le ultime settimane di gravidanza.

      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Asalex.

      In particolare, si rivolga al medico se:

      • soffre di disturbi ai reni. Il medico la sottoporrà a controlli durante il trattamento;
      • soffre di disturbi al fegato;
      • sta assumendo uno o più dei seguenti medicinali:

        • medicinali per abbassare il livello di zucchero nel sangue (ipoglicemizzanti orali),
        • medicinali per aumentare la quantità di urina prodotta (diuretici),
        • medicinali per evitare la coagulazione del sangue (cumarinici, ad es. warfarin),
        • medicinali per trattare le infiammazioni (corticosteroidi);
      • soffre di disturbi ai polmoni (in particolare asma);
      • ha avuto in passato effetti indesiderati a preparati contenenti sulfasalazina (vedere paragrafo 4 Possibili effetti indesiderati).

        In seguito al trattamento con mesalazina potrebbe sviluppare alcuni problemi (es comparsa di ematomi, emorragie di origine sconosciuta, anemia), febbre e mal di gola. In questo caso il medico la sottoporrà ad analisi del sangue e se necessario le dirà di interrompere il trattamento.

        Prima di iniziare il trattamento il medico potrebbe volerla sottoporre ad analisi del sangue, a test per valutare i livelli degli enzimi epatici (ALT, AST, creatinina sierica) e/o analisi delle urine. Il medico stesso deciderà ogni quanto farle ripetere questi esami.

        L’uso prolungato del prodotto può dare origine a reazioni allergiche (sensibilizzazione).

        Dopo la sospensione del trattamento con Asalex e durante trattamento di mantenimento non adeguato, potrebbe manifestarsi ricomparsa dei sintomi della malattia.

        Altri medicinali e Asalex

        Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

        In particolare informi il medico se sta usando medicinali:

      • per abbassare il livello di zucchero nel sangue (ipoglicemizzanti orali o sulfaniluree);
      • per aumentare la quantità di urina prodotta (diuretici come furosemide);
      • per evitare la coagulazione del sangue (cumarinici, ad es. warfarin);
      • per trattare le infiammazioni (corticosteroidi e farmaci antiinfiammatori non steroidei, FANS). Tuttavia, nei casi di grave infiammazione dell’intestino, il medico potrebbe prescriverle anche un trattamento per bocca con corticosteroidi;
      • per trattare i tumori del sangue (leucemie), come 6-mercaptopurina e tioguanina
      • per trattare le malattie del sistema immunitario (il sistema di difesa dalle malattie) come azatioprina;
      • per trattare i tumori (metotressato);
      • per trattare i livelli elevati di acido urico nel sangue (probenecid);
      • per trattare disturbi della circolazione del sangue (sulfinpirazone);
      • per trattare le infezioni (rifampicina);
      • per trattare la pressione del sangue alta (spironolattone).

    Gravidanza e allattamento

    Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

    Gravidanza

    Non usi Asalex nelle ultime settimane di gravidanza.

    Nella prima parte della gravidanza usi Asalex solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

    Allattamento

    La mesalazina è presente nel latte materno. Durante l’allattamento usi Asalex solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico. Se il bambino sviluppasse diarrea interrompa l’allattamento.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    Asalex non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

    Asalex contiene sodio solfito e paraidrossibenzoati

    Asalex contiene sodio solfito: raramente può causare gravi reazioni di ipersensibilità e broncospasmo.

    Asalex contiene paraidrossibenzoati: può causare reazioni allergiche (anche ritardate).

  3. Come usare Asalex

    Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

    Adulti

    Asalex 2 g sospensione rettale

    La dose raccomandata è: 1 clistere (1 flacone) due volte al giorno al mattino e alla sera.

    Per i periodi di mantenimento e nella prevenzione delle ricadute, la dose raccomandata è: 1 clistere (1 flacone) al giorno alla sera prima di coricarsi.

    Asalex 4 g sospensione rettale

    La dose raccomandata è: 1 clistere (1 flacone) al giorno alla sera prima di coricarsi per 2 – 3 settimane.

    Per i periodi di mantenimento, la dose raccomandata è: 1 clistere (1 flacone) ogni 2 giorni.

    Bambini e adolescenti

    Nei bambini sopra i due anni d’età il medico prescriverà le giuste dosi.

    Istruzioni per l'uso del clistere

    Preparazione del clistere:

    • agiti il flacone prima dell'uso;
    • tolga il cappuccio copri-cannula;

      Modalità di somministrazione:

    • l’intestino deve essere libero da feci prima di applicare il clistere;
    • si sdrai sul fianco sinistro e pieghi la gamba destra;
    • introduca delicatamente la cannula nel retto;
    • prema il flacone delicatamente finché non sarà completamente vuoto;
    • estragga il clistere;
    • rimanga sdraiato per almeno 30 minuti, per favorire una corretta e estesa distribuzione del medicinale nell’intestino;

    – trattenga il liquido all’interno dell’intestino per il maggior tempo possibile (almeno 8 ore).

    Dopo la somministrazione getti la cannula e il flacone.

    Se usa più Asalex di quanto deve

    In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Asalex avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

    Se dimentica di usare Asalex

    Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

    Se interrompe il trattamento con Asalex

    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

    Smetta di usare Asalex e consulti immediatamente il medico se durante il trattamento dovesse manifestare reazioni allergiche, con sintomi quali crampi e dolori alla pancia, diarrea con sangue, febbre, mal di testa grave ed eruzione cutanea.

    I possibili effetti indesiderati sono di seguito elencati secondo frequenza:

    Comune (possono interessare fino a 1 persona su 10):

    • nausea;
    • diarrea;
    • addome teso;
    • lesioni della pelle (eruzioni cutanee);
    • mal di testa (cefalea);
    • pressione del sangue alta (ipertensione);
    • debolezza (astenia);
    • febbre (piressia).

      Non comune (possono interessare fino a 1 persona su 100):

    • dolori all’addome;
    • emissione di gas dall’intestino (flatulenza);
    • vomito;
    • prurito;
    • sonnolenza;
    • tremori;
    • aumento del numero dei battiti del cuore (tachicardia);
    • pressione del sangue bassa (ipotensione);
    • affaticamento;
    • gonfiore del viso.

      Raro (possono interessare fino a 1 persona su 1.000):

    • sensibilità aumentata della pelle a luce solare e ultravioletta (fotosensibilità);
    • vertigini;
    • malattia dei nervi che provoca anomalie della sensibilità e del movimento, anche degli organi interni (neuropatia periferica).

      Molto raro (possono interessare fino a 1 persona su 10.000):

    • diminuzione del numero delle cellule (leucopenia, neutropenia, trombocitopenia, pancitopenia, agranulocitosi) presenti nel sangue;
    • diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue dovuta a mancata produzione di un tipo di cellule da parte de midollo osseo (anemia aplastica);
    • perdita di peli e capelli (alopecia);
    • malattia dei reni (compromissione della funzione renale compresa nefrite interstiziale acuta e cronica e insufficienza renale);
    • dolore ai muscoli ed alle articolazioni (mialgia e artralgia);
    • reazioni allergiche (esantema allergico, febbre da farmaci, sindrome del lupus eritematosus, pancolite);
    • diminuzione del numero di spermatozoi prodotti (oligospermia). Questo effetto indesiderato è reversibile;
    • infiammazione della membrana che riveste il cuore (pericardite);
    • infiammazione del muscolo del cuore (miocardite);
    • reazioni allergiche e infiammazione dei polmoni (compresa difficoltà a respirare, tosse, alveolite, eosinofilia polmonare, infiltrazione al polmone, polmonite);
    • infiammazione del pancreas (pancreatite, anche acuta);
    • infiammazione del fegato (epatite, epatite colestatica);
    • alterazioni temporanee dei test per valutare la funzionalità del fegato;
    • calcoli alla cistifellea (colelitiasi).

      Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

    • gonfiore di viso, labbra e gola causato da una reazione allergica (angioedema).

    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “http://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse”. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  5. Come conservare Asalex

    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

    Conservare a temperatura inferiore a 30°C.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo la scritta SCAD.

    La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Tale data si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Asalex

    Asalex 2 g sospensione rettale

    • Il principio attivo è: mesalazina (2 g per un flacone da 60 ml).
    • Gli altri componenti sono: gomma xantan, acido citrico, sodio citrato, sodio solfito, metile p-idrossibenzoato, propile p-idrossibenzoato (vedere paragrafo “Asalex contiene sodio solfito e paraidrossibenzoati”), acqua depurata.

      Asalex 4 g sospensione rettale

    • Il principio attivo è: mesalazina (4 g per un flacone da 60 ml)
    • Gli altri componenti sono: gomma xantan, acido citrico, sodio citrato, sodio solfito, metile p-idrossibenzoato, propile p-idrossibenzoato (vedere paragrafo “Asalex contiene sodio solfito e paraidrossibenzoati”), acqua depurata.
Pubblicita'

Descrizione dell’aspetto di Asalex e contenuto della confezione

Asalex si presenta in confezione da 7 flaconi in plastica da 60 ml di sospensione rettale contenenti 2 g o 4 g di mesalazina.

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A.

Via Palermo 26/A Parma

Produttore

Pubblicita'

SOFAR S.p.A.,

Via Firenze 40 Trezzano Rosa (MI)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

ASALEX 1,5 g granulato per sospensione rettale

Pubblicita'

Mesalazina

Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo

foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Asalex e a cosa serve
  2. Cosa deve sapere prima di usare Asalex
  3. Come usare Asalex
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Asalex
  6. Contenuto della confezione e altre informazioni

  1. Che cos’è Asalex e a cosa serve

    Asalex è un medicinale a base di mesalazina, un principio attivo che appartiene alla classe dei Farmaci Antiinfiammatori Non Steroidei (FANS).

    Asalex è indicato negli adulti e nei bambini sopra i due anni di età nel trattamento delle infiammazioni dell’intestino (colite ulcerosa e flogosi idiopatiche intestinali acute e croniche a localizzazione retto sigmoidea) e nella prevenzione delle ricadute.

    In alcuni casi più gravi, il medico può consigliarle di assumere cortisone assieme a mesalazina.

  2. Cosa deve sapere prima di usare Asalex

    Non usi Asalex se:

    • è allergico alla mesalazina, a qualsiasi medicinale appartenente alla classe dei farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
    • soffre di gravi malattie dei reni (grave compromissione della funzionalità renale, nefropatie gravi) o del fegato (grave compromissione della funzionalità epatica);
    • il bambino ha meno di due anni di età.

      Non usi Asalex durante le ultime settimane di gravidanza.

      Avvertenze e precauzioni

      Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Asalex.

      In particolare, si rivolga al medico se:

      • soffre di disturbi ai reni. Il medico la sottoporrà a controlli durante il trattamento;
      • soffre di disturbi al fegato;
      • sta assumendo uno o più dei seguenti medicinali:

        • medicinali per abbassare il livello di zucchero nel sangue (ipoglicemizzanti orali),
        • medicinali per aumentare la quantità di urina prodotta (diuretici),
        • medicinali per evitare la coagulazione del sangue (cumarinici, ad es. warfarin),
        • medicinali per trattare le infiammazioni (corticosteroidi);
      • soffre di disturbi ai polmoni (in particolare asma);
      • ha avuto in passato effetti indesiderati a preparati contenenti sulfasalazina (vedere paragrafo 4 Possibili effetti indesiderati).

        In seguito al trattamento con mesalazina potrebbe sviluppare alcuni problemi (es comparsa di ematomi, emorragie di origine sconosciuta, anemia), febbre e mal di gola. In questo caso il medico la sottoporrà ad analisi del sangue e le dirà se necessario di interrompere il trattamento.

        Prima di iniziare il trattamento il medico potrebbe volerla sottoporre ad analisi del sangue, a test per valutare i livelli degli enzimi epatici (ALT, AST, creatinina sierica) e/o analisi delle urine. Il medico stesso deciderà ogni quanto farle ripetere questi esami.

        L’uso prolungato del prodotto può dare origine a reazioni allergiche (sensibilizzazione).

        Dopo la sospensione del trattamento con Asalex e durante un trattamento di mantenimento non adeguato, potrebbe manifestarsi la ricomparsa dei sintomi della malattia.

        Altri medicinali e Asalex

        Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

        In particolare informi il medico se sta usando medicinali:

      • per abbassare il livello di zucchero nel sangue (ipoglicemizzanti orali o sulfaniluree);
      • per aumentare la quantità di urina prodotta (diuretici come furosemide);
      • per evitare la coagulazione del sangue (cumarinici, ad es. warfarin);
      • per trattare le infiammazioni (corticosteroidi e farmaci antiinfiammatori non steroidei, FANS). Tuttavia, nei casi di grave infiammazione dell’intestino, il medico potrebbe prescriverle anche un trattamento per bocca con corticosteroidi;
      • per trattare i tumori del sangue (leucemie), come 6-mercaptopurina e tioguanina;
      • per trattare le malattie del sistema immunitario (il sistema di difesa dalle malattie) come azatioprina;
      • per trattare i tumori (metotressato);
      • per trattare i livelli elevati di acido urico nel sangue (probenecid);
      • per trattare disturbi della circolazione del sangue (sulfinpirazone);
      • per trattare le infezioni (rifampicina);
      • per trattare la pressione del sangue alta (spironolattone).

    Gravidanza e allattamento

    Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno, chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

    Gravidanza

    Non usi Asalex nelle ultime settimane di gravidanza.

    Nella prima parte della gravidanza usi Asalex solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

    Allattamento

    La mesalazina è presente nel latte materno. Durante l’allattamento usi Asalex solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico. Se il bambino sviluppasse diarrea interrompa l’allattamento.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    Asalex non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

  3. Come usare Asalex

    Usi questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

    Adulti

    La dose media durante la fase attiva è: un clistere da 1,5 g (una bustina) di mesalazina due volte al giorno, mattina e sera, oppure un clistere da 3 g (due bustine) di mesalazina al giorno, la sera prima di coricarsi, salvo diversa prescrizione del medico.

    La durata del trattamento è di 4-6 settimane nella fase attiva.

    Per i periodi di mantenimento, assenza dei sintomi, il medico prescriverà la frequenza e il dosaggio di Asalex per prevenire le ricadute.

    Bambini e adolescenti

    Nei bambini sopra i due anni d’età il medico prescriverà le giuste dosi.

    Istruzioni per l'uso del clistere

    I clisteri estemporanei di Asalex possono essere preparati impiegando 1 o 2 bustine sciolte in un volume di acqua variabile da 50 a 100 ml in base alla capacità di trattenere il liquido nell’intestino.

    Preparazione del clistere:

    • introduca nel flacone graduato contenuto nella confezione di Asalex la dose di medicinale prescritta (uno o due bustine) (vedere fig.1);
    • porti al volume desiderato con acqua del rubinetto tiepida o fredda (vedere fig.2);
    • avviti la cannula rettale al flacone (vedere fig.3);
    • agiti per circa un minuto, per ottenere una sospensione omogenea (vedere fig.4);
    • il clistere è così pronto per essere somministrato.

      Modalità di somministrazione:

    • l’intestino deve essere libero da feci prima di applicare il clistere;
    • tolga il copri cannula (vedere fig.5);
    • si sdrai sul fianco sinistro e pieghi la gamba destra (vedere fig.6);
    • introduca la cannula nel retto in direzione dell’ombelico (vedere fig.7);
    • prema il flacone finché non sarà completamente vuoto;
    • estragga il clistere;
    • rimanga sdraiato per almeno 30 minuti, ruotando il corpo sul fianco destro e sinistro al fine di favorire una corretta ed estesa distribuzione del medicinale nell’intestino;
    • trattenga il liquido all’interno dell’intestino per il maggior tempo possibile.

      Dopo la somministrazione:

    • sviti la cannula;
    • getti la cannula usata;
    • sciacqui il flacone utilizzato e lo conservi per gli altri clisteri con le restanti cannule rettali annesse.

    <.. image removed ..>

    Se usa più Asalex di quanto deve

    In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Asalex avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

    Se dimentica di usare Asalex

    Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.

    Se interrompe il trattamento con Asalex

    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

    Smetta di usare Asalex e consulti immediatamente il medico se durante il trattamento dovesse manifestare reazioni allergiche, con sintomi quali crampi e dolori alla pancia, diarrea con sangue, febbre, mal di testa grave ed eruzione cutanea.

    I possibili effetti indesiderati sono di seguito elencati secondo frequenza:

    Comune (possono interessare fino a 1 persona su 10):

    • nausea;
    • diarrea;
    • addome teso;
    • lesioni della pelle (eruzioni cutanee);
    • mal di testa (cefalea);
    • pressione del sangue alta (ipertensione);
    • debolezza (astenia);
    • febbre (piressia).

      Non comune (possono interessare fino a 1 persona su 100):

    • dolori all’addome;
    • prurito;
    • sonnolenza;
    • tremori;
    • aumento del numero dei battiti del cuore (tachicardia);
    • pressione del sangue bassa (ipotensione);
    • affaticamento;
    • gonfiore del viso.

      Raro (possono interessare fino a 1 persona su 1.000):

    • capogiro;
    • sensibilità aumentata della pelle a luce solare e ultravioletta (fotosensibilità);
    • emissione di gas dall’intestino (flatulenza);
    • vomito.

      Molto raro (possono interessare fino a 1 persona su 10.000):

    • diminuzione del numero delle cellule (leucopenia, neutropenia, trombocitopenia, pancitopenia, agranulocitosi) presenti nel sangue;
    • diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue dovuta a mancata produzione di un tipo di cellule da parte del midollo osseo (anemia aplastica);
    • perdita di peli e capelli (alopecia);
    • malattia dei reni (compromissione della funzione renale compresa nefrite interstiziale acuta e cronica e insufficienza renale);
    • dolore ai muscoli ed alle articolazioni (mialgia e artralgia);
    • reazioni allergiche (esantema allergico, febbre da farmaci, sindrome del lupus eritematosus, pancolite);
    • diminuzione del numero di spermatozoi prodotti (oligospermia). Questo effetto indesiderato è reversibile;
    • infiammazione della membrana che riveste il cuore (pericardite);
    • infiammazione del muscolo del cuore (miocardite);
    • reazioni allergiche e infiammazione dei polmoni (compresa difficoltà a respirare, tosse, alveolite, eosinofilia polmonare, infiltrazione al polmone, polmonite);
    • infiammazione del pancreas (pancreatite, anche acuta);
    • infiammazione del fegato (epatite, epatite colestatica);
    • alterazioni temporanee dei test per valutare la funzionalità del fegato;
    • calcoli alla cistifellea (colelitiasi);
    • malattia dei nervi che provoca anomalie della sensibilità e del movimento, anche degli organi interni (neuropatia periferica).

      Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

    • gonfiore di viso, labbra e gola causato da una reazione allergica (angioedema).

    Segnalazione degli effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo “http://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse”. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  5. Come conservare Asalex

    Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

    Conservare a temperatura inferiore a 30°C.

    Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo la scritta SCAD.

    La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese. Tale data si riferisce al prodotto in confezionamento integro, correttamente conservato.

    Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene Asalex

    • Il principio attivo è: mesalazina (1,50 g per bustina)
    • Gli altri componenti sono: cellulosa microcristallina, povidone, simeticone.

Descrizione dell’aspetto di Asalex e contenuto della confezione

Pubblicita'

Asalex si presenta in confezione da 20 bustine di granulato per sospensione rettale, contenente gli accessori per la preparazione e la somministrazione: 20 cannule rettali monouso, un flacone graduato e un imbutino.

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio

CHIESI FARMACEUTICI S.p.A.

Via Palermo 26/A Parma

Pubblicita'

Produttore

SOFAR S.p.A.,

Via Firenze 40 Trezzano Rosa (MI)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche: