Keforal Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Keforal


Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

KEFORAL 250 mg/5 ml, Granulato per sospensione orale

Cefalexina monoidrato Medicinale equivalente

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

    Contenuto di questo foglio:

    1. Che cos’è KEFORAL e a cosa serve
    2. Cosa deve sapere prima di prendere KEFORAL
    3. Come prendere KEFORAL
    4. Possibili effetti indesiderati
    5. Come conservare KEFORAL
    6. Contenuto della confezione e altre informazioni

    1. Che cos’è KEFORAL e a cosa serve

      Keforal è un antibiotico ed agisce uccidendo i batteri che causano le infezioni. Contiene il principio attivo cefalexina monoidrato, che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati "cefalosporine".

      Keforal è utilizzato nei bambini per trattare le seguenti infezioni:

      • infezioni del tratto respiratorio;
      • sinusite;
      • infezioni della cute e dei tessuti molli;
      • infezioni delle ossa e delle articolazioni;
      • infezioni dentali;
      • otite media;
      • infezioni del tratto urinario.

        Prima e durante la terapia, il suo medico potrà prescriverle degli esami per verificare l’efficacia dell’antibiotico (colture batteriologiche, test di sensibilità) e, se necessario, controllare la funzionalità dei suoi reni.

    2. Cosa deve sapere prima di prendere KEFORAL Non prenda KEFORAL

  • se è allergico alla cefalexina ad altre cefalosporine o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo

    medicinale (elencati al paragrafo 6);

    Avvertenze e precauzioni

  • Prima di prendere Keforal si rivolga al medico o al farmacista, in particolare se ha avuto una grave reazione allergica a un qualsiasi altro antibiotico (per esempio una penicillina) poiché potrebbe essere allergico anche a Keforal.
  • Informi il suo medico se durante il trattamento con Keforal compare diarrea.

    Keforal può interferire sui risultati degli esami per la presenza dello zucchero nelle urine e su un esame del sangue noto come test di Coombs. Se si sta sottoponendo a questi esami, dica alla persona che preleva il campione che sta assumendo questo medicinale.

    Prima di assumere KEFORAL informi il medico se:

    • soffre di insufficienza renale. In questo caso il medico le chiederà di eseguire alcuni esami prima di prendere il medicinale e durante la terapia;
    • soffre di malattie gastrointestinali;

      Altri medicinali e KEFORAL

      Non sono note interazioni con altri farmaci. Informi comunque il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

      Gravidanza e allattamento

      In gravidanza e durante l’allattamento, il medico le prescriverà questo medicinale solo in caso di effettiva necessità e solo dopo aver valutato il beneficio del trattamento con Keforal per la madre rispetto al rischio per il bambino.

      Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

      Keforal non influisce normalmente sulla capacità di guidare e sull’uso di macchinari.

      KEFORAL contiene saccarosio

      Se il medico ha diagnosticato, al suo bambino o a lei, un’intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

      1. Come prendere KEFORAL

        Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

        La dose raccomandata è di 25-100 mg/kg al giorno a seconda della gravità dell'infezione, in dosi frazionate. Il medico le indicherà l’esatta dose da assumere e la frequenza delle somministrazioni.

        Di seguito si riporta una tabella riferita alla dose massima di 100 mg/Kg

        Fino a 5 Kg misurino o siringa

        5 – 10 Kg

        misurino

        10 – 15 Kg

        misurino

        15 – 20 Kg

        misurino

        2 volte al dì

        (dose unitaria)

        250 mg

        (5 ml)

        500 mg

        (10 ml)

        750 mg

        (15 ml)

        1 g

        (20 ml)

        Per la dose da 25 mg/Kg, utilizzare un quarto delle quantità riportate in tabella. Per la dose da 50 mg/Kg, utilizzare la metà delle quantità riportate in tabella.

        Istruzioni per preparare la sospensione orale

        • agitare bene il flacone per disperdere la polvere
        • aggiungere acqua fino al livello indicato dalla freccia sull’etichetta
        • chiudere il flacone e agitare bene (con l’aggiunta di acqua il prodotto diventa rosso)
        • il volume si abbasserà al di sotto del livello indicato dalla freccia, quindi aggiungere acqua nuovamente, fino al livello indicato dalla freccia ed agitare bene fino ad ottenere una sospensione uniforme
        • utilizzare la siringa o il misurino per la somministrazione
        • agitare bene prima di ogni somministrazione.

        Se prende più KEFORAL di quanto deve

        Se prende accidentalmente più Keforal di quanto prescrittole, contatti immediatamente il medico o si rechi al pronto soccorso dell'ospedale più vicino.

        In caso di assunzione di una dose eccessiva del medicinale, i sintomi possono includere nausea, vomito, disturbi epigastrici (disturbi allo stomaco), diarrea e comparsa di sangue nelle urine (ematuria).

        Se dimentica di prendere KEFORAL

        Prenda la dose dimenticata non appena se ne ricorda, a meno che non sia quasi ora di assumere la dose successiva. In tal caso continui ad assumere Keforal alla solita ora e alla dose stabilita dal medico. Non raddoppi la dose successiva per compensare quella dimenticata.

        Se interrompe il trattamento con KEFORAL

        Continui a prendere Keforal per tutto il periodo che le ha indicato il medico, anche se si sente meglio. è necessario rispettare la durata del trattamento per combattere l'infezione. Se alcuni batteri sopravvivono, possono causare il ritorno dell'infezione.

        Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

      2. Possibili effetti indesiderati

        Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

        Effetti gastro-intestinali

        • nausea
        • vomito
        • disturbi digestivi (dispepsia)
        • dolori addominali
        • casi non frequenti di diarrea (in rari casi così grave da richiedere l'interruzione della terapia).

          Reazioni allergiche

        • eruzione cutanea
        • orticaria
        • gonfiore del viso, delle labbra, della bocca, della lingua o della gola che può causare difficoltà nella deglutizione e nella respirazione (angioedema)

          e raramente

        • una particolare eruzione cutanea che può presentarsi come vescicole e apparire come piccoli bersagli (macchia scura centrale circondata da un'area più pallida, con un anello scuro intorno al bordo – eritema multiforme);
        • diffusa eruzione cutanea con vescicole e distacco della pelle, particolarmente intorno a bocca, naso,

          occhi e genitali (sindrome di Stevens-Johnson) e

        • una forma più grave che causa un esteso distacco della pelle (più del 30% della superficie del corpo –

          necrolisi epidermica tossica). E' stata inoltre riportata anafilassi.

          Altre manifestazioni

        • prurito anale e genitale
        • infezione ai genitali (moniliasi)
        • vaginite e perdite vaginali
        • vertigini
        • stanchezza
        • mal di testa
        • effetti visibili dagli esami del sangue: aumento o riduzione del numero dei globuli bianchi, lieve aumento di alcune proteine (enzimi) prodotte dal fegato.

          Raramente, in seguito a somministrazione con medicinali appartenenti alla classe degli antibiotici beta- lattamici (come Keforal), sono stati riportati:

        • epatite transitoria
        • colorazione gialla della pelle e del bianco degli occhi (ittero)
        • infiammazione renale (nefrite interstiziale reversibile)
        • anemia emolitica.

          Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

          Segnalazione degli effetti indesiderati

          Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

          Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

      3. Come conservare KEFORAL

        Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

        Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo Scad. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

        Una volta ricostituita, la sospensione orale deve essere conservata in frigorifero (tra +2 e +8°C) e usata entro 14 giorni.

        Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

      4. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene KEFORAL

  • Il principio attivo è la cefalexina (come cefalexina monoidrato). 5 ml di sospensione contengono 250 mg di cefalexina.
  • Gli altri componenti sono sodio laurilsolfato, rosso Allura AC E129, metilcellulosa 15, dimeticone 350, gomma xantano, amido pregelatinizzato, imitazione aroma Guaranà 51880TP, saccarosio.

Descrizione dell’aspetto di KEFORAL e contenuto della confezione

Prima della ricostituzione Keforal è una polvere di color bianco; dopo ricostituzione appare come una sospensione di color rosso.

Pubblicità

Keforal è disponibile in flaconi in polietilene da 100 ml.

Titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio

CRINOS S.p.A., Via Pavia 6 -20136 Milano

Concessionario di vendita

S.F. Group S.r.l. Via Beniamino Segre 59 – 00134 Roma

Pubblicità

Produttore

FACTA FARMACEUTICI S.p.A., Via Laurentina, Km 24.730 00040 – Pomezia (ROMA)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il {MM/AAAA}

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

KEFORAL 500 mg Compresse rivestite con film KEFORAL 1 g Compresse rivestite con film Cefalexina monoidrato

Medicinale equivalente

Pubblicità

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere paragrafo 4.

    Contenuto di questo foglio:

    1. Che cos’è KEFORAL e a cosa serve
    2. Cosa deve sapere prima di prendere KEFORAL
    3. Come prendere KEFORAL
    4. Possibili effetti indesiderati
    5. Come conservare KEFORAL
    6. Contenuto della confezione e altre informazioni

    1. Che cos’è KEFORAL e a cosa serve

      Keforal è un antibiotico ed agisce uccidendo i batteri che causano le infezioni. Contiene il principio attivo cefalexina monoidrato, che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati "cefalosporine".

      Keforal è utilizzato negli adulti per trattare le seguenti infezioni:

      • infezioni del tratto respiratorio;
      • sinusite;
      • infezioni della cute e dei tessuti molli;
      • infezioni delle ossa e delle articolazioni;
      • infezioni dentali;
      • otite media;
      • infezioni del tratto urinario, incluse le infezioni acute della prostata.

        Prima e durante la terapia, il suo medico potrà prescriverle degli esami per verificare l’efficacia dell’antibiotico (colture batteriologiche, test di sensibilità) e, se necessario, controllare la funzionalità dei suoi reni.

    2. Cosa deve sapere prima di prendere KEFORAL Non prenda KEFORAL

  • se è allergico alla cefalexina, ad altre cefalosporine o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);

    Avvertenze e precauzioni

  • Prima di prendere Keforal si rivolga al medico o al farmacista, in particolare se ha avuto una grave reazione allergica a un qualsiasi altro antibiotico (per esempio penicillina) poiché potrebbe essere allergico anche a Keforal.
  • Informi il suo medico se durante il trattamento con Keforal compare diarrea.

    Keforal può interferire sui risultati degli esami per la presenza dello zucchero nelle urine e su un esame del sangue noto come test di Coombs. Se si sta sottoponendo a questi esami, dica alla persona che preleva il campione che sta assumendo questo medicinale.

    Prima di assumere KEFORAL informi il medico se:

    • soffre di insufficienza renale. In questo caso il medico le chiederà di eseguire alcuni esami prima di prendere il medicinale e durante la terapia;
    • soffre di malattie gastrointestinali.

    Bambini

    Le compresse non sono indicate per l’utilizzo nei bambini.

    Questo medicinale è disponibile in un’altra forma adatta alla somministrazione nei bambini (Keforal 250 mg/5 ml, granulato per sospensione orale).

    Altri medicinali e KEFORAL

    Non sono note interazioni con altri farmaci. Informi comunque il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

    Gravidanza e allattamento

    In gravidanza e durante l’allattamento, il medico le prescriverà questo medicinale solo in caso di effettiva necessità e solo dopo aver valutato il beneficio del trattamento con Keforal per la madre rispetto al rischio per il bambino.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    Keforal non influisce normalmente sulla capacità di guidare o di usare macchinari.

    1. Come prendere KEFORAL

      Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

      Adulti

      Prenda il numero di compresse che le ha prescritto il medico. La dose raccomandata è generalmente compresa tra 1-4 g al giorno in dosi frazionate.

      Keforal può essere assunto indipendentemente dai pasti.

      Pazienti con problemi renali

      Il medico potrebbe prescriverle una dose inferiore di quella raccomandata. Il medico inoltre la controllerà attentamente e le farà eseguire esami della funzionalità renale ad intervalli più regolari.

      Se prende più KEFORAL di quanto deve

      Se prende accidentalmente più Keforal di quanto prescrittole, contatti immediatamente il medico o si rechi al pronto soccorso dell'ospedale più vicino.

      In caso di assunzione di una dose eccessiva del medicinale, i sintomi possono includere nausea, vomito, disturbi epigastrici (disturbi allo stomaco), diarrea e comparsa di sangue nelle urine (ematuria).

      Se dimentica di prendere KEFORAL

      Prenda la dose dimenticata non appena se ne ricorda, a meno che non sia quasi ora di assumere la dose successiva. In tal caso continui ad assumere Keforal alla solita ora e alla dose stabilita dal medico. Non raddoppi la dose successiva per compensare quella dimenticata.

      Se interrompe il trattamento con KEFORAL

      Continui a prendere Keforal per tutto il periodo che le ha indicato il medico, anche se si sente meglio. è necessario rispettare la durata del trattamento per combattere l'infezione. Se alcuni batteri sopravvivono, possono causare il ritorno dell'infezione.

      Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

    2. Possibili effetti indesiderati

      Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

      Effetti gastro-intestinali

      • nausea
      • vomito
      • disturbi digestivi (dispepsia)
      • dolori addominali
      • casi non frequenti di diarrea (in rari casi così grave da richiedere l'interruzione della terapia).

        Reazioni allergiche

      • eruzione cutanea
      • orticaria
      • gonfiore del viso, delle labbra, della bocca, della lingua o della gola che può causare difficoltà nella deglutizione e nella respirazione (angioedema)

        e raramente

      • una particolare eruzione cutanea che può presentarsi come vescicole e apparire come piccoli bersagli (macchia scura centrale circondata da un'area più pallida, con un anello scuro intorno al bordo – eritema multiforme);
      • diffusa eruzione cutanea con vescicole e distacco della pelle, particolarmente intorno a bocca, naso,

        occhi e genitali (sindrome di Stevens-Johnson) e

      • una forma più grave che causa un esteso distacco della pelle (più del 30% della superficie del corpo –

        necrolisi epidermica tossica). E' stata inoltre riportata anafilassi.

        Altre manifestazioni

      • prurito anale e genitale
      • infezione ai genitali (moniliasi)
      • vaginite e perdite vaginali
      • vertigini
      • stanchezza
      • mal di testa
      • effetti visibili dagli esami del sangue: aumento o riduzione del numero dei globuli bianchi, lieve aumento di alcune proteine (enzimi) prodotte dal fegato.

        Raramente, in seguito a somministrazione con medicinali appartenenti alla classe degli antibiotici beta- lattamici (come Keforal), sono stati riportati:

      • epatite transitoria
      • colorazione gialla della pelle e del bianco degli occhi (ittero)
      • infiammazione renale (nefrite interstiziale reversibile)
      • anemia emolitica.

      Il rispetto delle istruzioni contenute nel presente foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

      Segnalazione degli effetti indesiderati

      Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.

      Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

    3. Come conservare KEFORAL

      Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

      Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo Scad. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

      Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

    4. Contenuto della confezione e altre informazioni Cosa contiene KEFORAL

    Keforal 500 mg compresse:

  • Il principio attivo è la cefalexina (come cefalexina monoidrato). Una compressa contiene 500 mg di cefalexina.
  • Gli altri componenti sono povidone K-90, carbossimetilamido sodico, magnesio stearato, glicerina, miscela color arancio Opadry.

    Keforal 1 g compresse:

  • Il principio attivo è la cefalexina (come cefalexina monoidrato). Una compressa contiene 1 g di cefalexina.
  • Gli altri componenti sono povidone K-90, carbossimetilamido sodico, magnesio stearato, ipromellosa, glicerina, miscela color arancio Opadry.

Descrizione dell’aspetto di KEFORAL e contenuto della confezione

Compresse rivestite con film, color pesca.

Keforal è disponibile in confezioni blister da 8 compresse.

è possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Pubblicità

Titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio

CRINOS S.p.A., Via Pavia 6 -20136 Milano

Concessionario di vendita

Pubblicità

S.F. Group S.r.l. Via Beniamino Segre 59 – 00134 Roma

Produttore

FACTA FARMACEUTICI S.p.A., Via Laurentina, Km 24.730 00040 – Pomezia (ROMA)

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il {MM/AAAA}

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *