Pubblicità

Rabeprazolo Specifar Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


FOGLIO ILLUSTRATIVO: INFORMAZIONI PER L’UTILIZZATORE

Rabeprazolo Specifar 10 mg compresse gastroresistenti Rabeprazolo Specifar 20 mg compresse gastroresistenti

Medicinale equivalente

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i loro sintomi sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista.

Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale.

  • Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo.
  • Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.
  • Questo medicinale è stato prescritto per lei. Non lo dia ad altre persone, anche se i loro sintomi sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.
  • Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio, informi il medico o il farmacista.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è Rabeprazolo Specifar e a che cosa serve
  2. Prima di prendere Rabeprazolo Specifar
  3. Come prendere Rabeprazolo Specifar
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare Rabeprazolo Specifar
  6. Altre informazioni

1. CHE COS’È RABEPRAZOLO SPECIFAR E A CHE COSA SERVE

1. CHE COS’È RABEPRAZOLO SPECIFAR E A CHE COSA SERVE

Le compresse di Rabeprazolo Specifar contengono il principio attivo rabeprazolo. Il preparato appartiene a un gruppo di medicinali chiamati inibitori della pompa protonica, che agiscono riducendo la quantità di acido prodotta dallo stomaco.

Le compresse di Rabeprazolo Specifar vengono utilizzate per il trattamento delle seguenti condizioni:

  • malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE), che può includere bruciore di stomaco. Si verifica quando l’acido e il cibo risalgono nell’esofago
  • ulcere nello stomaco o nella parte superiore dell’intestino. Se queste ulcere vengono infettate da batteri chiamati ‘Helicobacter pylori’ (H. Pylori), le verranno somministrati anche degli antibiotici. L’uso di Rabeprazolo Specifar e antibiotici insieme elimina l’infezione e fa guarire l’ulcera. Inoltre blocca l’infezione e impedisce all’ulcera di tornare.
  • sindrome di Zollinger-Ellison, una malattia nella quale lo stomaco produce troppo acido.

    2. PRIMA DI PRENDERE RABEPRAZOLO SPECIFAR

    2. PRIMA DI PRENDERE RABEPRAZOLO SPECIFAR

    Non prenda Rabeprazolo Specifar :

    • se è allergico (ipersensibile) al rabeprazolo sodico o ad uno qualsiasi degli eccipienti di Rabeprazolo Specifar (elencati al paragrafo 6 più sotto)
    • se è in gravidanza o se crede di essere in gravidanza
    • se sta allattando.

Non usi Rabeprazolo Specifar se uno di questi casi la riguarda. Se non è sicuro, parli con il medico o il farmacista prima di usare Rabeprazolo Specifar .

Pubblicità

Legga inoltre il paragrafo Gravidanza e allattamento.

Bambini

Rabeprazolo Specifar non deve essere usato nei bambini.

Faccia particolare attenzione con Rabeprazolo Specifar :

Prima di prendere Rabeprazolo Specifar verifichi con il medico o il farmacista:

  • se è allergico ad altri inibitori della pompa protonica o “benzimidazoli sostituiti”
  • se ha un tumore allo stomaco
  • se ha avuto problemi al fegato
  • se sta assumendo atazanavir – per l’infezione da HIV

In alcuni pazienti sono stati osservati problemi al sangue e al fegato, che però spesso migliorano dopo l’interruzione del trattamento con Rabeprazolo Specifar.

Se non è sicuro che qualcuno di questi casi la riguardi, ne parli con il medico o con il farmacista prima di prendere Rabeprazolo Specifar .

In caso di diarrea grave (acquosa o mista a sangue) con sintomi come febbre, dolore o debolezza addominale, interrompa l’assunzione di Rabeprazolo Specifar e consulti immediatamente un medico.

Assunzione di Rabeprazolo Specifar con altri medicinali

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha recentemente assunto qualsiasi altro medicinale, compresi quelli senza prescrizione medica, inclusi i preparati a base di erbe.

In particolare informi il medico o il farmacista se sta assumendo uno dei seguenti medicinali:

  • ketoconazolo o itraconazolo – utilizzati per trattare le infezioni da funghi. Rabeprazolo Specifar può ridure la quantità di questi medicinali nel suo sangue. Il medico potrà aver bisogno di aggiustare la dose.
  • atazanavir – utilizzato per il trattamento dell’infezione da HIV. Rabeprazolo Specifar può ridure la quantità di questo medicinale nel suo sangue. Questi medicinali non devono essere presi insieme.

Se non è sicuro che uno di questi casi la riguardi, parli con il medico o il farmacista prima di prendere Rabeprazolo Specifar .

Assunzione di Rabeprazolo Specifar con cibo e bevande

Pubblicità

L’assunzione di Rabeprazolo Specifar con cibo e bevande non ha alcun effetto sull’azione delle compresse.

Gravidanza e allattamento

  • Non usi Rabeprazolo Specifar se è in gravidanza o crede di poter essere in gravidanza
  • Non usi Rabeprazolo Specifar se sta allattando o intende allattare

Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale durante la gravidanza o mentre sta allattando.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Durante l’assunzione di Rabeprazolo Specifar può avvertire sonnolenza. In tal caso, non guidi e non utilizzi attrezzi o macchinari.

3. COME PRENDERE RABEPRAZOLO SPECIFAR

3. COME PRENDERE RABEPRAZOLO SPECIFAR

Prenda sempre Rabeprazolo Specifar seguendo esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Assunzione del medicinale

  • Rimuova la compressa dalla striscia del blister solo quando è il momento di prenderla.
  • Ingerisca le compresse intere con un sorso d’acqua. Non mastichi o frantumi le compresse.
  • Il medico le dirà quante compresse prendere e per quanto tempo. Ciò dipenderà dalla sua condizione.
  • Se sta prendendo questo medicinale da molto tempo, il medico vorrà controllarla.

Adulti e anziani

Per la malattia da reflusso gastro-esofageo (MRGE)

Trattamento dei sintomi da moderati a gravi (MRGE sintomatica)

  • La dose abituale è di una compressa da 10 mg di Rabeprazolo Specifar una volta al giorno fino a 4 settimane.
  • Prenda la compressa al mattino prima di mangiare.
  • Se i sintomi non si risolvono entro 4 settimane, consulti il medico.
  • Se la condizione si ripresenta dopo 4 settimane di trattamento, il medico le dirà di prendere una compressa di Rabeprazolo Specifar da 10 mg come e quando necessario.

    Trattamento di sintomi più gravi (MRGE erosiva o ulcerativa)

  • La dose abituale è di una compressa da 20 mg di Rabeprazolo Specifar una volta al giorno per 4-8 settimane.
  • Prenda la compressa al mattino prima di mangiare.

    Trattamento a lungo termine dei sintomi (mantenimento della MRGE)

  • La dose abituale è di una compressa da 10 mg o 20 mg di Rabeprazolo Specifar una volta al giorno per il periodo indicato dal medico.
  • Prenda la compressa al mattino prima di mangiare.
  • Il medico vorrà visitarla ad intervalli regolari per verificare i suoi sintomi e il dosaggio.

    Per le ulcere dello stomaco (ulcere peptiche)

  • La dose abituale è di una compressa da 20 mg di Rabeprazolo Specifar una volta al giorno per 6 settimane.
  • Prenda la compressa al mattino prima di mangiare.
  • Il medico potrà dirle di prendere Rabeprazolo Specifar per altre 6 settimane se la sua condizione non migliora.

    Per le ulcere dell’intestino (ulcere duodenali)

  • La dose abituale è di una compressa da 20 mg di Rabeprazolo Specifar una volta al giorno per 4 settimane.
  • Prenda la compressa al mattino prima di mangiare.
  • Il medico potrà dirle di prendere Rabeprazolo Specifar per altre 4 settimane se la sua condizione non migliora.

    Per le ulcere causate dall’infezione da H. Pylori e per bloccarne la ricomparsa

  • La dose abituale è di una compressa da 20 mg di Rabeprazolo Specifar due volte al giorno per 7 giorni.
  • Il medico le dirà di prendere anche degli antibiotici chiamati amoxicillina e claritromicina.

    Per ulteriori informazioni sull’uso di medicinali per il trattamento dell’H. Pylori, vedere i fogli illustrativi dei singoli prodotti.

    Il sollievo dei sintomi avverrà di norma prima che l’ulcera sia completamente guarita. È importante che non smetta di prendere le compresse fino a che il medico non le dice di farlo.

    Sindrome di Zollinger-Ellison nella quale viene prodotto acido in eccesso nello stomaco

    • La dose abituale è di tre compresse da 20 mg di Rabeprazolo Specifar una volta al giorno per iniziare.
    • La dose può essere successivamente aggiustata dal medico in base alla sua risposta al trattamento.

    Se è in trattamento a lungo termine il medico avrà bisogno di visitarla ad intervalli regolari per rivedere le compresse e i sintomi.

    Bambini: Il prodotto non deve essere usato nei bambini.

    Pazienti con problemi epatici: Deve consultare il medico, che farà particolare attenzione prima di iniziare il trattamento con Rabeprazolo Specifar e mentre continua il trattamento con Rabeprazolo Specifar .

    Se prende più Rabeprazolo Specifar di quanto deve

    Non prenda più compresse al giorno di quanto prescritto. Se, per sbaglio, assume più compresse di quanto prescritto, consulti immediatamente il medico o si rechi in ospedale. Porti sempre con sé in ospedale le compresse e la scatola del medicinale, in modo che il medico sappia che cosa ha preso.

    Se dimentica di prendere Rabeprazolo Specifar

    • Se dimentica una dose, la prenda non appena se ne ricorda. Tuttavia, se è quasi ora di prendere la dose successiva, salti la dose dimenticata e continui come al solito.
    • Se dimentica di prendere il medicinale per oltre 5 giorni, consulti il medico prima di prenderlo di nuovo.
    • Non prenda una dose doppia (due dosi nello stesso momento) per compensare la dimenticanza della dose.

    Se interrompe il trattamento con Rabeprazolo Specifar

    Non interrompa il trattamento prima del tempo perché i suoi sintomi sono migliorati. La sua condizione può non essere del tutto guarita e può ripresentarsi se non termina il suo ciclo di trattamento. Non modifichi il dosaggio e non interrompa l’assunzione del medicinale senza aver consultato il medico.

    Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo prodotto, si rivolga al medico o al farmacista.

    4. POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

    4. POSSIBILI EFFETTI INDESIDERATI

    Come tutti i medicinali, Rabeprazolo Specifar può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Gli effetti indesiderati sono di solito lievi e migliorano senza dover interrompere il medicinale.

    Molto comune:

    si manifesta in più di 1 utilizzatore su 10

    Comune:

    si manifesta in 1-10 utilizzatori su 100

    Non comune:

    si manifesta in 1-10 utilizzatori su 1.000

    Raro:

    si manifesta in 1-10 utilizzatori su 10.000

    Molto raro:

    si manifesta in meno di 1 utilizzatore su 10.000

    Non nota:

    la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili

    Interrompa l’assunzione di Rabeprazolo Specifar e consulti immediatamente un medico se nota uno dei seguenti effetti indesiderati – può aver bisogno di urgente trattamento medico:

    Effetti indesiderati gravi (si manifestano in 1-10 utilizzatori su 10.000).

    • Reazioni allergiche – i segni includono: gonfiore improvviso del volto, difficoltà a respirare o pressione del sangue bassa che può causare svenimento o collasso
    • Infezioni freqeunti, come mal di gola o temperatura elevata (febbre), oppure ulcera nella bocca o nella gola.
  • Lividi o sanguinamento che si verificano con facilità.

Effetti indesiderati molto rari (si manifestano in meno di 1 utilizzatore su 10.000)

Grave desquamazione della pelle, o dolore o ulcere in bocca e in gola.

Altri possibili effetti indesiderati:

Comune (si manifesta in meno di 1 persona su 10):

  • Infezione
  • Difficoltà a dormire (insonnia)
  • Mal di testa o capogiro
  • Tosse, naso che cola (rinite), mal di gola (faringite).
  • Effetti sullo stomaco o sull’intestino come mal di stomaco, diarrea, aria (flatulenza), nausea, vomito o stitichezza
  • Dolore senza causa nota, mal di schiena
  • Debolezza (astenia) o sintomi simil-influenzali.

    Non comune (si manifesta in meno di 1 persona su 100)

  • Nervosismo o sonnolenza
  • Infezione toracica (bronchite)
  • Dolore e blocco dei seni nasali (sinusite)
  • Bocca secca
  • Indigestione o eruttazione
  • Eruzione cutanea o arrossamento della pelle
  • Dolore muscolare o articolare, crampi alle gambe
  • Infezione della vescica (infezione delle vie urinarie)
  • Dolore toracico
  • Brividi o febbre
  • Alterazioni nella funzionalità del fegato (mostrata dalle analisi del sangue).

    Raro (si manifesta in meno di 1 persona su 1.000)

  • Perdita dell’appetito (anoressia)
  • Depressione
  • Ipersensibilità (include reazioni allergiche)
  • Disturbi della vista
  • Ulcerazioni in bocca (stomatite) o disturbi del senso del gusto
  • Disturbi di stomaco o mal di stomaco (gastrite)
  • Problemi al fegato come infiammazione del fegato (epatite), danno al cervello dovuto a una malattia del fegato (encefalopatia epatica) e colorazione giallastra della pelle e della parte bianca degli occhi (ittero)
  • Eruzione pruriginosa o vescicole cutanee
  • Sudorazione
  • Problemi ai reni
  • Aumento di peso
  • Alterazioni dei globuli bianchi (mostrata dalle analisi del sangue) che può causare infezioni frequenti.
  • Diminuzione del numero di piastrine con conseguente maggiore facilità ai sanguinamenti o alla formazione di lividi.

    Altri possibili effetti indesiderati (frequenza non nota)

  • Gonfiore della mammella nell’uomo
  • Ritenzione di liquidi
  • Bassi livelli di sodio nel sangue che possono causare stanchezza e confusione, spasmi muscolari, convulsioni e coma (iponatriemia)

– Confusione.

Pubblicità

Non si faccia spaventare da questa lista di effetti indesiderati. Può non manifestarne nemmeno uno. Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati peggiora, o se nota la comparsa di un qualsiasi effetto indesiderato non elencato in questo foglio illustrativo, informi il medico o il farmacista.

5. COME CONSERVARE RABEPRAZOLO SPECIFAR

5. COME CONSERVARE RABEPRAZOLO SPECIFAR

Tenere fuori dalla portata e dalla vista dei bambini. Non conservare a temperatura superiore ai 25 °C.

Non usi Rabeprazolo Specifar dopo la data di scadenza che è riportata sul cartone e sul blister. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese.

I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista cosa fare con i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

6. ALTRE INFORMAZIONI

6. ALTRE INFORMAZIONI

Cosa contiene Rabeprazolo Specifar

Il principio attivo è: rabeprazolo sodico.

Ogni compressa contiene 10 mg di rabeprazolo sodico, equivalenti a 9,42 mg di rabeprazolo. Ogni compressa contiene 20 mg di rabeprazolo sodico, equivalenti a 18,85 mg di rabeprazolo.

Gli eccipienti sono:

Nucleo della compressa:

Mannitolo (E421)

Magnesio ossido, leggero (E530) Idrossipropilcellulosa (E463) Povidone (E1201)

Pubblicità

Magnesio stearato (E572)

Rivestimento della compressa:

Etilcellulosa (E462)

Magnesio ossido, leggero (E530) Ipromellosa ftalato Monogliceridi diacetilati (E472a) Talco (E553b)

Titanio diossido (E171) Ferro ossido giallo (E 172) (per 20 mg) Ferro ossido rosso (E 172) (per 10 mg) Cera di carnauba

Descrizione dell’aspetto di Rabeprazolo Specifar e contenuto della confezione

Le compresse gastroresistenti di Rabeprazolo Specifar 10 mg sono compresse gastroresistenti rosa, rotonde, biconvesse con un diametro di circa 6 mm.

Le compresse gastroresistenti di Rabeprazolo Specifar 20 mg sono compresse gastroresistenti gialle, rotonde, biconvesse con un diametro di circa 7,5 mm.

Pubblicità

Le compresse gastroresistenti di Rabeprazolo Specifar 10 mg e 20 mg sono confezionate in blister in OPA/Alu/PVC/Alu da 7, 14, 28, 56 e 98 compresse.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore responsabile del rilascio dei lotti

Specifar S.A.

1, 28 Octovriou str., Ag. Varvara, 123 51 Atene Grecia

Questo medicinale è autorizzato negli Stati Membri dello Spazio Economico Europeo con le seguenti denominazioni:

Questo foglio illustrativo è stato approvato l’ultima volta il 11/2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *