Pubblicità

Iquor Bugiardino. Fonte A.I.Fa.


Se sei un professionista della salute, consulta anche la Scheda Tecnica di Iquor


FOGLIO ILLUSTRATIVO – INFORMAZIONI PER L’UTILIZZATORE

iQUOR 5mg/75 mg capsule rigide iQUOR 10mg/75 mg capsule rigide iQUOR 5mg/100 mg capsule rigide iQUOR 10mg/100 mg capsule rigide

Bisoprololo Fumarato / Acido acetilsalicilico

Legga attentamente questo foglio prima di iniziare a prendere questo medicinale.

Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.

Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone anche se i loro sintomi sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.

Pubblicità

Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere il paragrafo 4.

Legga attentamente questo foglio prima di iniziare a prendere questo medicinale.

Conservi questo foglio. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo. Se ha qualsiasi dubbio, si rivolga al medico o al farmacista.

Questo medicinale è stato prescritto soltanto per lei. Non lo dia ad altre persone anche se i loro sintomi sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.

Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Vedere il paragrafo 4.

Contenuto di questo foglio:

  1. Che cos’è iQUOR capsule e a che cosa serve
  2. Prima di prendere iQUOR capsule
  3. Come prendere iQUOR capsule
  4. Possibili effetti indesiderati
  5. Come conservare iQUOR capsule
  6. Altre informazioni
Pubblicità

  1. Che cos’è iQUOR capsule e a che cosa serve

    iQUOR capsule contiene due principi attivi, il bisoprololo fumarato e l’acido acetilsalicilico. Il bisoprololo appartiene ad un gruppo di farmaci noti come beta-bloccanti. Questo farmaco agisce influenzando la risposta dell’organismo ad alcuni impulsi nervosi, soprattutto nel cuore, e ha l’effetto di abbassare la pressione sanguigna. L’acido acetilsalicilico previene la formazione di coaguli di sangue. L’acido acetilsalicilico è noto anche come Aspirina.

    iQUOR capsule viene usato per il trattamento dell’ipertensione oppure nei pazienti a rischio di cardiopatia che sono stati curati in precedenza con i singoli componenti.

  2. Prima di prendere iQUOR capsule

    Non prenda iQUOR capsule se una delle seguenti condizioni la riguarda:

    • è allergico al bisoprololo o all’acido acetilsalicilico oppure ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale elencati al paragrafo 6
    • sa di essere allergico a qualunque altro farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS)
    • soffre di insufficienza cardiaca acuta o shock cardiogeno con conseguente affanno e collasso cardiocircolatorio
    • presenta alterazioni gravi del ritmo cardiaco, quali blocco senoatriale, sindrome del seno malato

      e/o blocco atrioventricolare di 2° o 3° grado (senza pacemaker)

    • presenta problemi causati da battito cardiaco rallentato. Chiedere consiglio al medico curante in caso di incertezza.
    • ha una pressione sanguigna molto bassa (che può causare capogiri al momento di alzarsi in piedi)
    • soffre di asma grave o sibilo respiratorio
    • sa di soffrire di emofilia o ipoprotrombinemia (malattie rare del sangue)
    • ha feocromocitoma non trattato, raro tumore della ghiandola surrenale
    • soffre di una malattia caratterizzata da una modifica dell’equilibrio acido-base dell’organismo (acidosi metabolica)
    • soffre di gravi problemi circolatori alle dita delle mani o dei piedi, alle braccia e alle gambe

      (come la Sindrome di Raynaud)

    • ha un’ ulcera gastrica o duodenale (ulcera peptica) oppure emorragia gastrointestinale o qualunque altro tipo di sanguinamento come l’emorragia cerebrale
    • ha avuto problemi di mal di stomaco o disturbi gastrici in seguito a precedente assunzione di

      acido acetilsalicilico

    • ha avuto ictus emorragico
    • soffre di una grave malattia al fegato o ai reni
    • soffre di carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (malattia ereditaria caratterizzata da bassi livelli di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6Pd)
    • è in trattamento con metotrexato (farmaco usato per la cura della psoriasi, dell’artrite reumatoide,

      del morbo di Crohn e di alcuni tipi di cancro) in dosi superiori ai 15 mg alla settimana.

      Non dimentichi di informare il medico se è presente una delle succitate condizioni.

      iQUOR capsule contiene lecitina di soia. Eviti di usare questo farmaco se è allergico alla soia o alle arachidi.

      Faccia particolare attenzione con iQUOR capsule se:

    • Ha difficoltà respiratorie o storia familiare di asma
    • soffre diabete (perché il bisoprololo può nascondere i sintomi dell’ipoglicemia)
    • è a digiuno di cibi solidi o digiuno stretto
    • ha problemi al cuore come dolore toracico accompagnato da insufficienza cardiaca
    • è in trattamento per reazioni di ipersensibilità (allergiche), perché il bisoprololo può aumentare la probabilità di avere una reazione allergica o la reazione può essere più grave
    • ha una qualsiasi irregolarità del sistema di conduzione elettrica del cuore
    • soffre di angina di Prinzmetal, che è un tipo di dolore toracico causato da spasmi delle arterie coronarie che irrorano il muscolo cardiaco
    • ha problemi di circolazione alle mani o ai piedi
    • deve sottoporsi ad anestesia: in tal caso, informi l’anestetista dell’assunzione di bisoprololo e acido acetilsalicilico;
    • ha anamnesi di ulcera peptica o problemi di coagulazione del sangue
    • soffre (o ha sofferto) di malattia della pelle ricorrente, che comporta desquamazione, eruzioni cutanee secche (psoriasi)
    • ha un tumore della midollare del surrene (feocromocitoma); questo medicinale può essere usato

      solo in associazione con alcuni medicinali (i cosiddetti alfa-bloccanti)

    • soffre di problemi alla tiroide, poiché questo medicinale può mascherare i sintomi di una tiroide iperattiva
    • soffre di patologie del fegato o dei reni lievi o moderate
    • soffre di orticaria o naso chiuso o che cola a causa di allergia (rinite)
    • ha la gotta (una patologia che causa dolore, infiammazione e gonfiore a una o più articolazioni)
    • ha ulcere gastrointestinali
    • soffre di mestruazioni abbondanti
    • deve sottoporsi ad un intervento chirurgico o estrazione dentaria Informi il medico qualora si presenti una di queste condizioni.

      Chi svolge attività sportiva deve tener presente che il farmaco contiene un principio attivo che può

      determinare positività ai test antidoping.

      Assunzione con altri medicinali

      Informi il medico o il farmacista se sta assumendo o ha assunto di recente qualsiasi altro medicinale, in quanto gli effetti di questo medicinale e/o di iQUOR capsule potrebbero variare (anche in caso di medicinali senza obbligo di prescrizione medica).

      In particolare, informi il medico se sta assumendo uno dei seguenti medicinali:

    • Medicinali per il controllo della pressione sanguigna o farmaci per problemi cardiaci (come amiodarone, amlodipina, clonidina, digossina, diltiazem, disopiramide, felodipina, flecainide, lidocaina, metildopa, moxonidina, fenitoina, propafenone, chinidina, rilmenidina, verapamil e agenti beta-bloccanti)
    • Medicinali usati per l’anestesia durante un intervento chirurgico (vedere anche “Faccia

      particolare attenzione con iQUOR capsule”)

    • Medicinali usati per la cura dell’epilessia: ad esempio, barbiturici come il fenobarbitale
    • Farmaci antinfiammatori noti come FANS (ad esempio, diclofenac, ibuprofene, naprossene)
    • Medicinali per l’asma o farmaci usati per la congestione nasale
    • Medicinali usati per certe malattie oculari, quali il glaucoma (aumento della pressione intraoculare) oppure per dilatare la pupilla
    • Certi farmaci per il trattamento dello shock clinico (ad esempio, adrenalina, dobutamina,

      noradrenalina)

    • Meflochina, un farmaco antimalarico
    • Medicinali per la cura del diabete, come insulina e compresse
    • Farmaci contro la tubercolosi come la rifampicina
    • Farmaci contro l’emicrania come l’ergotamina
    • Farmaci anticoagulanti usati per diluire il sangue (ad esempio come il warfarin)
    • Farmaci per il trattamento della gotta come il probenecid
    • Medicinali contro la depressione grave (ad esempio, moclobemide) e i disturbi mentali, come gli antidepressivi triciclici, le fenotiazine, litio, e gli inibitori della monoamino-ossidasi (esclusi gli inibitori della monoamino-ossidasi B)
    • Altri farmaci usati per diluire il sangue (eparina e suoi derivati: irudina, fondaparinux),

      farmaci che riducono la possibilità di formazione di coaguli di sangue (clopidrogel, ticlopidina, tirofiban e eptifibatide) oppure per sciogliere i coaguli durante un attacco cardiaco o un ictus

    • Medicinali per il trattamento della ritenzione idrica (ad esempio, diuretici)
    • Farmaci contenenti corticosteroidi
    • Metotrexato per la cura della psoriasi (malattia della pelle) o per il cancro
    • Antiacidi per l’indigestione

    Assunzione di iQUOR capsule con cibi e bevande

    iQUOR capsule può essere assunto in presenza o in assenza di cibo. Le capsule devono essere ingerite intere con un po’ d’acqua.

    iQUOR capsule non deve essere preso da chi consuma regolarmente grandi quantità di alcool.

    iQUOR capsule non deve essere assunto da chi è allergico alla soia o alle arachidi.

    Gravidanza e allattamento

    Comunichi al medico se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno. L’uso di iQUOR capsule è sconsigliato durante la gravidanza a meno che non sia assolutamente necessario, in quanto non si conoscono i possibili rischi per il bambino. Il medico curante sarà in grado di consigliarla.

    Non è noto se il bisoprololo venga escreto nel latte materno, mentre l’acido acetilsalicilico può essere presente nel latte materno. L’allattamento al seno durante l’assunzione di questo medicinale non è pertanto raccomandato

    Chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.

    Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

    iQUOR capsule solitamente non altera la capacità di guidare o usare macchinari. Qualora si avverta stanchezza o un senso di vertigine, attendere fino alla scomparsa del sintomo prima di guidare veicoli o usare macchinari.

  3. Come prendere iQUOR capsule

    Le capsule di iQUOR devono essere ingerite intere con un po’ d’acqua.

    Il dosaggio normale per gli adulti è di una capsula al giorno da assumere sempre alla stessa ora (circa). Il medico stabilirà la dose più adatta a lei.

    iQUOR capsule non è adatto per i bambini.

    Pazienti anziani In generale, non è richiesto alcun adeguamento del dosaggio. Si raccomanda di iniziare con la dose minima possibile.

    Pazienti con grave compromissione della funzionalità renale ed epatica Il farmaco non deve essere assunto in caso di gravi problemi renali o epatici. Nei pazienti con compromissione lieve o moderata della funzionalità renale o epatica, occorre usare estrema cautela.

    Il trattamento con bisoprololo è generalmente a lungo termine. Se deve interrompere il trattamento in modo definitivo, il medico le consiglierà di norma una riduzione graduale della dose perché, in caso contrario, le sue condizioni potrebbero peggiorare.

    Se prende più iQUOR capsule di quanto deve

    Se ha accidentalmente preso una dose superiore a quella prescritta, contatti immediatamente il medico/farmacista. Prenda con lei le compresse restanti o questo foglio illustrativo in modo tale che lo staff medico sappia esattamente cosa ha preso. I sintomi che si presentano in seguito ad un sovradosaggio sono un’improvvisa diminuzione della frequenza cardiaca e/o pressione sanguigna che può causare capogiri, sensazione di stordimento, confusione, indisposizione o persino sensazione di malessere, con ronzio alle orecchie e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere una sensazione di capogiro (vertigine), cefalea, acufene, stato confusionale, nausea, vomito e dolore addominale. Un forte sovradosaggio può causare una respirazione più intensa del normale (iperventilazione), difficoltà respiratoria, colpi di calore, sudorazione, irrequietezza, convulsioni, allucinazioni, ipoglicemia ed infine perdita di coscienza o coma.

    I pazienti con problemi cardiaci porebbero essere più sensibili a questi effetti

    Se dimentica di prendere iQUOR capsule

    Se dimentica di prendere una capsula, la prenda entro 12 ore appena se ne ricorda. Se sono trascorse più di 12 ore, attenda fino al momento della dose successiva. Non prenda una doppia dose per compensare quella dimenticata.

    In caso di ulteriori domande circa l’uso di questo medicinale, chieda al medico o al farmacista.

    Se smette di prendere iQUOR capsule

    Il trattamento con Bisoprololo/Acido Acetilsalicilico capsule non deve essere interrotto bruscamente in quanto le sue condizioni potrebbero peggiorare oppure la sua pressione sanguigna potrebbe ricominciare a salire. Occorre invece ridurre gradualmente l’assunzione del farmaco nell’arco di una o due settimane secondo le indicazioni del medico. In caso di ulteriori domande circa l’uso di questo medicinale, chieda al medico o al farmacista.

  4. Possibili effetti indesiderati

    Come tutti i medicinali, iQUOR capsule può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.

    Tutti i medicinali possono causare reazioni allergiche, anche se le reazioni allergiche gravi sono molto rare. In caso di sibili improvvisi, difficoltà respiratorie, gonfiore delle palpebre, del viso o delle labbra, gonfiore agli arti (edema), eruzioni cutanee o prurito (che interessa specialmente tutto il corpo), deve informare immediatamente il medico.

    Di seguito vengono elencati gli effetti indesiderati in base alla frequenza con cui si sono presentati:

    molto comune: colpisce più di 1 utilizzatore su 10

    comune: colpisce da 1 a 10 utilizzatori su 100

    non comune: colpisce da 1 a 10 utilizzatori su 1.000

    raro: colpisce da 1 a 10 utilizzatori su 10.000

    molto raro: colpisce meno di 1 utilizzatore su 10.000

    non noto: la frequenza non può essere definita sulla base ai dati disponibili

    Molto comune (colpisce più di 1 persona su 10):

    • nausea
    • dolori o disturbi di stomaco oppure dolore nella parte inferiore del torace dopo i pasti

      Comune (colpisce meno di 1 persona su 10):

    • stanchezza, capogiri, cefalea (questi effetti indesiderati compaiono principalmente all’inizio del trattamento, sono generalmente lievi e scompaiono spesso entro 1-2 settimane)
    • sensazione di freddo o intorpidimento alle mani o ai piedi
    • pressione sanguigna bassa
    • nausea, vomito, diarrea o costipazione
    • dolori gastrici
    • feci nere o scure che possono essere dovute alla presenza di sangue nelle feci
    • vomito di sangue
    • aumento del rischio di emorragie

    Non comune (colpisce meno di 1 persona su 100):

    • battito cardiaco rallentato
    • senso di debolezza
    • disturbi del sonno
    • depressione
    • capogiri
    • problemi respiratori in pazienti affetti da asma o malattia polmonare cronica
    • debolezza muscolare, crampi muscolari
    • battito cardiaco irregolare, aggravamento di cardiopatie esistenti
    • sangue nelle urine
    • reazioni allergiche quali prurito, rossore, eruzioni e gonfiori cutanei (viso, mani, piedi)
    • aumento degli enzimi epatici
    • sanguinamento gastrico, ulcere gastrica

    Raro (colpisce meno di 1 persona su 1.000):

    • problemi di udito
    • rinite allergica (naso che cola)
    • lacrimazione ridotta (importante se si usano lenti a contatto)
    • infiammazione del fegato che può causare l’ingiallimento della cute o del bianco degli occhi
    • anormalità di alcuni test ematici: ad esempio, aumento di un tipo di grassi nel sangue

      (trigliceridi), aumento di sostanze chimiche prodotte dal fegato)

    • reazioni allergico-simili come prurito, rossore, eruzioni cutanee
    • riduzione della potenza sessuale
    • incubi, allucinazioni
    • svenimenti
    • sanguinamento dal naso, sanguinamento dalle gengive, sanguinamento mestruale eccessivo
    • fischi negli orecchi, cefalea, capogiri: questi sintomi sono generalmente la conseguenza di un sovradosaggio di acido acetilsalicilico

    Molto raro (colpisce meno di 1 persona su 10.000):

    • irritazione ed arrossamento oculare (congiuntivite)
    • perdita dei capelli
    • insorgenza o peggioramento di psoriasi o di eruzione cutanea simile alla psoriasi
    • bassi valori glicemici nel sangue
    • renali disturbi al fegato o ai reni
    • livelli elevati di acido urico nel sangue
    • shock anafilattico o peggioramento dei sintomi di allergie alimentari
    • reazioni cutanee gravi (ad esempio eritema essudativo multiforme)

    Informi il medico quanto prima in caso di comparsa di uno di questi sintomi.

    Segnalazione di effetti indesiderati

    Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato compresi quelli non elencati in questo foglio illustrativo, informi il medico o il farmacista. Gli effetti indesiderati possono, inoltre, essere segnalati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili. La segnalazione degli effetti indesiderati contribuisce a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

  5. Come conservare iQUOR capsule

    Tenere fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

    Non conservare a temperature superiori ai 25°C. Non usare iQUOR capsule dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola e sul blister dopo SCAD. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.

    I medicinali non devono essere gettati nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

  6. Altre informazioni

I principi attivi sono il bisoprololo fumarato e l’acido acetilsalicilico.

Gli altri componenti sono amido di mais, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, acido stearico, polivinil alcool idrolizzato, biossido di titanio (E171), talco, lecitina (soia) (E322), gomma di xantano.

Capsula: gelatina, titanio diossido (E171)

Inchiostro di stampa: gommalacca, ossido di ferro nero (E172), glicole propilenico, idrossido di ammonio.

Descrizione dell’aspetto di iQUOR capsule e contenuto della confezione

Le capsule sono di colore bianco con i dosaggi stampati sopra.

iQUOR 5 mg/75 mg e 10 mg/75 mg capsule è disponibile in confezioni da 14, 28, 30 e 90 capsule.

iQUOR 5 mg/100 mg e 10 mg/100 mg capsule è disponibile in confezioni da 10, 14, 28, 30, 56, 60,

90, 98 e 100 capsule.

Pubblicità

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

Titolare dell’Autorizzazione all'Immissione in Commercio:

Bruno Farmaceutici SpA

Via delle Ande, 15 – 00144 Roma (RM)

Produttore:

Pharmaceutical Works Polpharma S.A 19, Pelplinska Str., 83-200 Starogard, Gdanski, Polonia

Pubblicità

ExtractumPharma Co. Ltd 6413 Kunfeherto IV.,

Korzet 6 Ungheria

Inoltre, solo per 5mg/100mg e 10mg/100mg: Sanico NV

Pubblicità

Veedijk 59, 2300 Turnhout Belgio

Lamp San Prospero S.p.A

Via Della Pace 25/A, 41030 San Prospero s/S Modena Italia

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *