Home Schede Tecniche Movicol Cioccol: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Movicol Cioccol: Scheda Tecnica e Prescrivibilità

Movicol Cioccol

Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Movicol Cioccol: ultimo aggiornamento pagina: 09/02/2018 (Fonte: A.I.FA.)

INDICE DELLA SCHEDA

Movicol Cioccol: la confezione

01.0 Denominazione del medicinale

Indice

MOVICOL Bambini 6,9 g, polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato

02.0 Composizione qualitativa e quantitativa

Indice

Ogni bustina di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato contiene i seguenti principi attivi:

Macrogol 3350 6,563 g
Sodio cloruro 0,1754 g
Sodio idrogenocarbonato 0,0893 g
Potassio cloruro 0,0159 g

Il contenuto di ioni elettroliti per bustina, nella soluzione ricostituita di 62,5 ml è il seguente:

Sodio 65 mmoli/l

Cloruro 51 mmoli/l

Bicarbonato 17 mmoli/l

Potassio 5,4 mmoli/l

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

03.0 Forma farmaceutica

Indice

Polvere per soluzione orale.

Polvere libera scorrevole di colore dal bianco al marrone chiaro.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE

04.1 Indicazioni terapeutiche

Indice

Per il trattamento della stipsi cronica nei bambini da 2 a 11 anni.

Per il trattamento del fecaloma nei bambini dall’età di 5 anni, definito come stipsi refrattaria con carico fecale nel retto e/o nel colon.

04.2 Posologia e modo di somministrazione

Indice

Posologia

Stipsi cronica

La dose iniziale abituale nei bambini da 2 a 6 anni è di una bustina al giorno, e di due bustine al giorno nei bambini da 7 a 11 anni. La dose deve essere aumentata o diminuita in modo da consentire una evacuazione regolare di feci morbide. Se è necessario aumentare la dose, è meglio farlo ogni 2 giorni. La dose massima necessaria non supera normalmente le 4 bustine al giorno.

Il trattamento dei bambini con stipsi cronica deve durare per un periodo di tempo prolungato (almeno 6-12 mesi). Tuttavia la sicurezza e l’efficacia di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato sono state dimostrate solamente per un periodo fino a 3 mesi. Il trattamento deve essere interrotto gradualmente e ripreso se la stipsi ricompare.

Fecaloma

Un ciclo di trattamento del fecaloma con MOVICOL Bambini gusto Cioccolato fino a 7 giorni è il seguente:

Regime posologico giornaliero:

Numero di bustine di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato
Età (anni) Giomo 1 Giomo 2 Giomo 3 Giomo 4 Giomo 5 Giomo 6 Giomo 7
5 -11 4 6 8 10 12 12 12

Il numero giornaliero di bustine deve essere assunto suddiviso in dosi, tutte consumate entro un periodo di 12 ore. Lo schema posologico sopra indicato deve essere interrotto una volta che l’occlusione si sia risolta. Un indicatore del disimpatto fecale è il passaggio di una grande quantità di feci. Dopo la risoluzione, si raccomanda di far seguire al bambino un appropriato programma di trattamento per l’intestino, per prevenire l’insorgenza di un nuovo fecaloma (il dosaggio per prevenire la recidiva del fecaloma è quello per i pazienti con stipsi cronica; vedere sopra).

L’uso di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato non è raccomandato nei bambini al di sotto di cinque anni per il trattamento del fecaloma, o nei bambini al di sotto di due anni per il trattamento della stipsi cronica. Per i pazienti di 12 anni ed oltre, si raccomanda l’uso di MOVICOL.

Pazienti con funzione cardiovascolare compromessa:

Non vi sono dati clinici per questo gruppo di pazienti. Pertanto MOVICOL Bambini gusto Cioccolato non è raccomandato per il trattamento del fecaloma nei bambini con funzione cardiovascolare compromessa.

Pazienti con insufficienza renale:

Non vi sono dati clinici per questo gruppo di pazienti. Pertanto MOVICOL Bambini gusto Cioccolato non è raccomandato per il trattamento del fecaloma nei bambini con funzione renale compromessa.

Modo di somministrazione

Ogni bustina deve essere disciolta in 62,5 mL (un quarto di bicchiere) di acqua. Il corretto numero di bustine può essere ricostituito in anticipo e la soluzione conservata fino a 24 ore in frigorifero, coperta. Ad esempio, per il trattamento del fecaloma, 12 bustine possono essere disciolte in 750 mL di acqua.

04.3 Controindicazioni

Indice

Perforazione o ostruzione intestinale dovuta a disordini strutturali o funzionali della parete intestinale, ileo, gravi stati infiammatori del tratto intestinale, come morbo di Crohn, colite ulcerosa e megacolon tossico.

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso

Indice

Il contenuto di liquidi di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato, dopo ricostituzione con acqua, non sostituisce l’assunzione regolare di liquidi, pertanto un adeguato apporto di liquidi deve essere mantenuto.

La diagnosi del fecaloma/carico fecale nel retto deve essere confermata da un esame fisico o radiologico dell’addome e del retto.

Durante l’utilizzo di preparazioni contenenti macrogol negli adulti sono stati riportati raramente sintomi indicanti scambi di fluidi/elettroliti, ad esempio edema, respiro corto, affaticamento, disidratazione e insufficienza cardiaca. Se ciò si verifica, la somministrazione di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato deve essere immediatamente interrotta, si devono misurare gli elettroliti e eventuali alterazioni devono essere trattate in modo appropriato.

Quando questo medicinale viene usato a dosi elevate per trattare il fecaloma, deve essere somministrato con cautela nei pazienti con riflesso di deglutizione alterato, esofagite da reflusso o livelli di coscienza ridotti.

La soluzione di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato ricostituita non ha potere calorico.

L’assorbimento di altri medicinali potrebbe essere temporaneamente ridotto a causa dell’aumento della velocità di transito gastrointestinale indotta da MOVICOL Bambini gusto Cioccolato (vedere paragrafo 4.5).

04.5 Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione

Indice

Medicinali in forma solida assunti entro un’ora dalla somministrazione di grandi volumi di preparazioni contenenti macrogol (come quelli utilizzati nel trattamento del fecaloma) possono essere eliminati dal tratto gastrointestinale e non assorbiti.

Il macrogol aumenta la solubilità dei medicinali solubili in alcool e relativamente insolubili in acqua. Esiste la possibilità che l’assorbimento di altri medicinali possa essere temporaneamente ridotto durante l’utilizzo di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato (vedere paragrafo 4.4). Sono stati segnalati casi isolati di riduzione dell’efficacia di alcuni medicinali somministrati in concomitanza, ad es. antiepilettici.

04.6 Gravidanza e allattamento

Indice

Gravidanza

I dati relativi all’uso di MOVICOL in donne in gravidanza sono in numero limitato.

Gli studi sugli animali hanno mostrato una tossicità riproduttiva indiretta (vedere paragrafo 5.3). Clinicamente, non si ritiene che macrogol 3350 possa causare effetti durante la gravidanza, dal momento che l’esposizione sistemica a macrogol 3350 è trascurabile.

MOVICOL può essere usato durante la gravidanza.

Allattamento

Non si ritiene che Macrogol 3350 possa causare effetti su neonati/lattanti, dal momento che l’esposizione sistemica a Macrogol 3350 di donne che allattano è trascurabile.

MOVICOL può essere usato durante l’allattamento.

Fertilità

Non ci sono dati sugli effetti di MOVICOL sulla fertilità nell’uomo. Negli studi su ratti maschi e femmine non sono stati osservati effetti sulla fertilità(vedere paragrafo 5.3).

04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull’uso di macchinari

Indice

MOVICOL Bambini gusto Cioccolato non altera la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.

04.8 Effetti indesiderati

Indice

Si manifestano più comunemente reazioni correlate al tratto gastrointestinale.

Queste reazioni possono comparire come conseguenza dell’espansione del contenuto del tratto gastrointestinale e per l’aumento della motilità dovuto agli effetti farmacologici di MOVICOL Bambini gusto Cioccolato.

Nel trattamento della stipsi cronica, la diarrea o la perdita di feci normalmente migliorano riducendo la dose.

Diarrea, distensione addominale, fastidio anorettale e vomito di grado lieve sono osservati più spesso durante il trattamento del fecaloma. Il vomito può essere risolto se la dose viene ridotta o ritardata.

La frequenza delle reazioni avverse elencate di seguito viene definita mediante la seguente convenzione: molto comune (≥1/10); comune (≥1/100, <1/10); non comune (≥1/1.000, <1/100); raro (≥1/10.000, <1/1.000); molto raro (<1/10.000); non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

Classificazione per sistemi e organi Frequenza Evento avverso
Disturbi del sistemaimmunitarioRaroReazioni allergiche tra cui reazioni anafilattiche.
Non notaDispnea e reazioni cutanee (vedere sotto).
Patologie della cute e del tessutosottocutaneoNon notaReazioni allergiche cutanee tra cui angioedema, orticaria, prurito, rash, eritema.
Disturbi del metabolismo e della nutrizioneNon notaSquilibri elettrolitici, in particolare iperkaliemia e ipokaliemia.
Patologie del sistema nervosoNon notaCefalea.
PatologiegastrointestinaliMolto comuneDolore addominale, borborigmi
ComuneDiarrea, vomito, nausea e fastidio anorettale.
Non comuneDistensione addominale, flatulenza.
Non notaDispepsia e infiammazione perianale.
Patologie sistemiche e condizioni relativealla sede di somministrazioneNon notaEdema periferico.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili

04.9 Sovradosaggio

Indice

Dolore o distensione addominale di grado severo possono essere trattati mediante aspirazione nasogastrica. Ampie perdite di fluidi con diarrea o vomito possono richiedere la correzione delle alterazioni elettrolitiche.

05.0 PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE

05.1 Proprietà farmacodinamiche

Indice

Categoria farmacoterapeutica: lassativo ad azione osmotica. Codice ATC : A06A D65

Il macrogol 3350 esercita i suoi effetti in virtù della sua azione osmotica a livello intestinale, inducendo un effetto lassativo. Il macrogol 3350 aumenta il volume fecale e ciò provoca, attraverso il sistema neuromuscolare, motilità intestinale. La conseguenza fisiologica è un migliore avanzamento propulsivo nel colon di feci ammorbidite e una facilitazione della defecazione.

Gli elettroliti associati a macrogol 3350 vengono scambiati attraverso la parete intestinale (mucosa) con gli elettroliti nel siero ed escreti con l’acqua fecale senza guadagno o perdita netta di sodio, potassio e acqua.

Nel corso di uno studio in aperto con MOVICOL nella stipsi cronica, la frequenza di defecazione settimanale è risultata aumentata da 1,3 all’inizio dello studio a 6,7, 7,2 e 7,1 rispettivamente alle settimane 2, 4 e 12. In uno studio comparativo tra MOVICOL e lattulosio come terapia di mantenimento dopo la risoluzione dell’ostruzione, la frequenza di defecazione settimanale nell’ultima visita è risultata essere 9,4 (SD 4,46) nel gruppo MOVICOL contro 5,9 (SD 4,29). Nel gruppo con lattulosio, in 7 bambini (23%) si è verificata una recidiva in confronto a nessun bambino nel gruppo MOVICOL.

Per l’indicazione del fecaloma non sono stati condotti studi comparativi con altri trattamenti (ad es. clismi). In uno studio non comparativo su 63 bambini, MOVICOL Bambini ha risolto il fecaloma nella maggior parte dei pazienti nell’arco di 3-7 giorni di trattamento. Nel gruppo di età 5-11 anni la media totale di bustine di MOVICOL Bambini richiesta è stata di 47,2.

05.2 Proprietà farmacocinetiche

Indice

Il macrogol 3350 transita immodificato lungo il tratto intestinale. Non viene praticamente assorbito nel tratto gastrointestinale. L’eventuale macrogol 3350 assorbito viene escreto con le urine.

05.3 Dati preclinici di sicurezza

Indice

Gli studi preclinici dimostrano che il macrogol 3350 non ha una potenziale tossicità sistemica significativa, sulla base di studi convenzionali di farmacologia, tossicità a dosi ripetute e genotossicità.

Non sono stati evidenziati effetti embriotossici o teratogeni diretti nei ratti, neanche a livelli tossici per la madre, vale a dire 66 volte la dose massima raccomandata nell’uomo per la stipsi cronica e 25 volte quella per il fecaloma. Effetti embriofetali indiretti, come riduzione di peso fetale e placentare, ridotta motilità fetale, aumentata iperflessione degli arti e della zampa e aborti, sono stati osservati nel coniglio a dosi tossiche per la madre, 3,3 volte la dose massima raccomandata nell’uomo per il trattamento della stipsi cronica e 1,3 volte quella per il fecaloma. I conigli, tra gli animali da laboratorio, sono una specie sensibile agli effetti delle sostanze che agiscono a livello gastro-intestinale e gli studi sono stati condotti in condizioni estreme, somministrando elevati volumi di dose, clinicamente non rilevanti. I risultati possono essere stati una conseguenza di un effetto indiretto di MOVICOL correlato a una cattiva condizione della madre, come il risultato di una risposta farmacodinamica esagerata nel coniglio. Non c’è stata alcuna indicazione di un effetto teratogeno.

Ci sono studi a lungo termine di tossicità e di carcinogenicità su animali con macrogol 3350. I risultati di questi e di altri studi di tossicità in cui sono state somministrate per via orale alte dosi di macrogol ad alto peso molecolare ne dimostrano la sicurezza alle dosi terapeutiche raccomandate.

INFORMAZIONI FARMACEUTICHE

06.1 Eccipienti

Indice

Acesulfame potassio (E950)

Aroma di cioccolato *

(*L’aroma di cioccolato è costituito da maltodestrina, gomma di acacia E414, oli e grassi vegetali, glicole propilenico E1520 e alcool etilico)

06.2 Incompatibilità

Indice

Non pertinente.

06.3 Periodo di validità

Indice

3 anni.

Soluzione ricostituita: 24 ore.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione

Indice

Bustina: non conservare a temperatura superiore ai 25°C. Soluzione ricostituita: conservare in frigorifero (2oC-8oC), coperta.

06.5 Natura e contenuto della confezione

Indice

Bustina: laminato costituito da 4 strati: polietilene a bassa densità (LDPE), alluminio, LDPE e carta. Confezioni: scatole da 6, 8, 10, 20, 30, 40, 50, 60 e 100 bustine.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

06.6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Indice

La soluzione non utilizzata deve essere eliminata entro 24 ore.

07.0 Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio

Indice

Norgine Italia S.r.l. Via Fabio Filzi, 25 20124 – Milano

08.0 Numeri delle autorizzazioni all’immissione in commercio

Indice

IMMISSIONE IN COMMERCIO MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 6 bustine AIC n. 029851058 MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 8 bustine AIC n. 029851060

MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 10 bustine AIC n. 029851072

MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 20 bustine AIC n. 029851084 MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 30 bustine AIC n. 029851096 MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 40 bustine AIC n. 029851108 MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 50 bustine AIC n. 029851110 MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 60 bustine AIC n. 029851122 MOVICOL Bambini 6,9 g polvere per soluzione orale, gusto Cioccolato – 100 bustine AIC n. 029851134

09.0 Data della prima autorizzazione/Rinnovo dell’autorizzazione

Indice

14 Maggio 2007/17 Maggio 2010

10.0 Data di revisione del testo

Indice

11/06/2016

PRESCRIVIBILITÀ ED INFORMAZIONI PARTICOLARI

Torna all’indice

Movicol cioccol – Bb 20 Bust 6,9 G (Macrogol 3350+sodio Bicarbonato+sodio Cloruro+potassio Cloruro)
Classe C: A totale carico del cittadino NotaAIFA: Nessuna Ricetta: Ricetta non richiesta (Senza Obbligo di Prescrizione) Tipo: Etico Info: Prontuario terapeutico regionale ATC: A06AD65 AIC: 029851084 Prezzo: 10,35 Ditta: Norgine Italia Srl


FARMACI EQUIVALENTI (stesso principio attivo)

Indice

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” il 22/7/1982, con voti 110 e lode, discutendo la tesi dal titolo: “Aspetti clinici e di laboratorio di un nuovo enteropatogeno: il Clostridium difficile“. Abilitato all’ esercizio della professione medica nell’ ottobre 1982 Iscritto all’ Albo dei Medici di Roma e Provincia il 26/1/1983